Vede un passerotto affogare, si getta nell’acqua putrida della fontana per salvarlo

lunedì 15 luglio 2019
È accaduto qualche giorno fa a Maglie: il tempestivo intervento di un ragazzo è stato fondamentale.

Non ci ha pensato su due volte, si è tolto i pantaloni e si è gettato nella fontana per salvare un passerotto che stava per affogare. È accaduto a Maglie, due giorni fa. Protagonista un ragazzo molto sensibile alle problematiche animaliste. Giovanni Giustiziero, questo il suo nome, era a passeggio con il suo cane, quando, arrivato in villa Tamborino ha visto un gruppetto giocare con un passerotto caduto dal nido. Dopo aver offerto il suo aiuto, ha proseguito la sua passeggiata, avvisando che sarebbe ripassato a controllare di lì a poco.  Ritornato sulla villa, ha visto il gruppetto accanto alla fontana: appena arrivato vicino a loro, l’uccellino, si è liberato dalla presa di uno dei ragazzi, volando in maniera incerta e finendo nell’acqua putrida.

Il piccolo animale ha mostrato da subito notevoli difficoltà a restare a galla: dopo averlo visto reclinare il capo nell’acqua, Giustiziero non ci ha pensato su due volte. Si è tolto i pantaloni e si è gettato all’interno della fontana per salvarlo. Recuperatolo in extremis, si è asciugato come ha potuto, e se l’è portato a casa, tra lo stupore dei presenti che lo hanno voluto ringraziare.

Giustiziero ha accudito il piccolo tutta una notte, nutrendolo con del tuorlo d’uovo e dandogli da bere. La mattina dopo ha contattato il centro di fauna selvatica di Calimera per portarlo da loro, ma prima ha voluto passare nuovamente dalla villa Tamborino per identificare il nido dal quale era caduto. Il passerotto appena udite le voci dei suoi simili ha iniziato a cantare, per poi alla fine spiccare il volo sano e salvo.

Una storia che ha fatto il giro dei social. In tanti hanno apprezzato il gesto, elogiando Giustiziero per la sua bontà d’animo.

Nella foto, il passerotto salvato dall'affogamento.

Altri articoli di "Animali"
Animali
20/08/2019
La natura dà spettacolo nel mare del Salento. Quarto avvistamento di capodogli nel ...
Animali
13/08/2019
La causa è dovuta alle barriere colabrodo dell’Unione europea e anche ai ...
Animali
13/08/2019
Coldiretti Puglia lancia l’allarme sugli effetti negli allevamenti: meno 15% di ...
Animali
05/08/2019
Casi di punture a San Cataldo nella giornata di ieri. ...
 In pieno agosto i pediatri stanno riscontrando in molti dei loro piccoli pazienti disturbi ...
clicca qui