Irregolarità e violazioni varie nei locali: controlli e sanzioni a Gallipoli

sabato 13 luglio 2019

I controlli nella serata di ieri hanno portato a riscontrare diverse violazioni anche sulla conservazione degli alimenti.

Il commissariato di polizia di Gallipoli ha svolto ieri sera e nei giorni scorsi, nella Città Bella, in sinergia con gli agenti della Municipale, controlli negli esercizi commerciali, riscontrando violazioni, sotto l’aspetto igienico sanitario, sulla conservazione degli alimenti somministrati al pubblico e irregolarità amministrative che comporteranno l’applicazione delle relative sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 6.000 euro.

Nel dettaglio: un automarket ed una pizzeria saranno sanzionate per occupazione abusiva di suolo pubblico; due circoli privati saranno sanzionati perché privi del piano di autocontrollo (HACCP) e delle relative schede applicative igienico - sanitarie; un circolo privato è stato sanzionato per mancata esposizione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande; due circoli ricreativi ed una pizzeria saranno sanzionati per la mancata esposizione dell’orario di apertura e chiusura; due attività commerciali saranno segnalate all’ASL, per violazioni in materia di igiene e corretta conservazione degli alimenti ed al fine di verificare la sussistenza dei requisiti minimi per la destinazione ad attività commerciale.

Sono in corso accertamenti in merito alla posizione lavorativa dei dipendenti, al fine di verificare se sono in regola con le normative in materia di lavoro. I controlli hanno consentito anche di identificare 25 persone, tra cui soggetti noti alle Forze di Polizia.

 

 

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/10/2019
Il blitz in casa dei due a Tricase ha consentito di ...
Cronaca
22/10/2019
L’incidente poco dopo le 13 sulla strada che collega ...
Cronaca
22/10/2019
La criminalità ha un altissimo tasso di ...
Cronaca
21/10/2019
I disagi nel pomeriggio su un treno regionale, all’altezza tra Brindisi e ...
Sovrappeso e obesità sono grandi problemi che colpiscono sempre più bambini (con percentuali preoccupanti ...
clicca qui