Maltempo, Coldiretti traccia la mappa dei danni. Nel Salento allarme incendi

giovedì 11 luglio 2019

Coldiretti Puglia traccia la mappa dei danni dopo il maltempo di queste ore.

Clima tropicale in Puglia nelle ultime ore, dove il caldo intenso è stato bruscamente interrotto da grandinate di straordinaria intensità con chicchi grandi quanto palle di biliardo e da nubifragi che hanno danneggiato le produzioni, gli uliveti, i vigneti di uva da tavola e i frutteti e allagato i campi, affogando gli ortaggi, mentre le trombe d’aria hanno sradicato ulivi e alberi.

È il bilancio delle verifiche in campo effettuate dai tecnici di Coldiretti Puglia che ha stilato la prima mappa dei comuni colpiti e del danno sulle colture in corso. “L’assessorato regionale all’agricoltura deve attivare le immediate verifiche in campo per la richiesta di declaratoria di stato di calamità naturale. E’ indispensabile che i territori rurali vengano tutelati con efficacia ed immediatezza rispetto ad eventi di tale eccezionalità”, dice Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

La straordinaria ondata di maltempo che sta imperversando in Puglia sin dalla primavera – ricorda Coldiretti Puglia – ha gravemente intaccato le produzioni agricole, compromettendo il raccolto di ortaggi e frutta, le semine con i campi allagati dalle bombe d’acqua improvvise e ripetute, le piantine di angurie e meloni distrutte dalle grandinate killer, mentre sono gravi i danni ai vigneti e agrumeti, oltre allo stress degli animali nelle stalle e delle api per cui la produzione di miele risulta quasi azzerata.

Nel Salento, in particolare, si registrano forti raffiche di vento che stanno alimentano gli incendi nei campi, pieni di sterpaglia e erbe secche, trasformando “in torce gigantesche – afferma Muraglia - gli ulivi morti a causa della Xylella”.  

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
18/08/2019
Partito ieri il nuovo servizio di vigilanza zoofila ...
Ambiente
17/08/2019
Non si placa l’emergenza incendi nel Salento. Solo ...
Ambiente
12/08/2019
Il bidoncino marrone dovrà essere esposto entro la ...
Ambiente
12/08/2019
Domani, 13 agosto, alle 19.30 nel piazzale del porto di ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui