Prenota scintigrafia nove mesi prima ma il macchinario è rotto, l'odissea di un diabetico

giovedì 11 luglio 2019
Ha interrotto farmaci e pasti per due volte ma l'esame è stato rimandato. la denuncia di Giovanni D'Agata.

Si presenta in ospedale per una scintigrafia cardiaca con una prenotazione fatta nove mesi prima ma viene rimandato a casa per due volte perchè il macchinario è rotto. E' quanto accaduto ad un 72enne diabetico e con problemi di cuore che si è rivolto allo Sportello dei Diritti.
All'anziano, reduce da due infarti, era stata prescritta dallo specialista una scintigrafia cardiaca, l'esame era stato fissato al Vito Fazzi nove mesi dopo. Come da prassi, riferisce D'Agata “due giorni prima ha interrotto qualsiasi terapia, sia quelle per il cuore, di una certa importanza visto che servono a prevenire un nuovo infarto, sia cardioaspirina sia l'insulina. È rimasto a digiuno 24 ore, si è presentato in ospedale dove lo hanno tenuto per 8 ore in attesa dicendo che stavano provando a riparare il macchinario poiché guasto ma nulla da fare: è ritornato a casa con un’ipoglicemia e stress. È stato ricontattato nuovamente per l'indomani, ha interrotto i medicinali e il pasto ma poi è stato ricontattato per annullare la visita poiché il macchinario è nuovamente guasto”.
Il figlio dell'anziano ha annunciato di voler sporgere denuncia, anche per danni emotivi, visto il grave stato di stress psicofisico in cui versa il 72enne. Per Giovanni D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti”, “non è possibile che ripetuti guasti interrompano l’effettuazione di questi esami: è necessario che siano previste alternative preventive perché si ripetano casi come questo”.


Altri articoli di "Sanità"
Sanità
04/07/2019
Presidi Sanitari Estivi già attivi dal 15 giugno scorso. Varato il programma ...
Sanità
03/07/2019
Dall’Asl Lecce assicurano che i macchinari torneranno ...
Sanità
03/07/2019
Il consigliere regionale di Direzione Italia, Luigi Manca, chiede all’Asl di non ...
Sanità
27/06/2019
Il “Centro della Salute” di Monteroni ...
Nel reparto di Chirurgia plastica (ma non solo) ogni estate è una lotta per evitare di allungare le liste ...
clicca qui