Comincia “Chiari di Luna”, otto appuntamenti con il teatro d’autore

martedì 9 luglio 2019

La rassegna magliese diretta da Massimo Giordano, al via con “La riunificazione delle due Coree”, in scena, questa sera, sul palco della Villa Tamborino.

Al via 15esima edizione di “Chiari di Luna”, storica rassegna teatrale estiva magliese, diretta da Massimo Giordano e che ha come tradizionale sede la suggestiva cornice di Villa Tamborino. L’apertura è prevista per questa sera con replica domani: la compagnia teatrale di Maglie “Corte de’ Miracoli” porterà sul palco lo spettacolo La riunificazione delle due Coree di Joel Pommerat, per la regia di Giulia Innocenti.

Il 17 luglio sarà il turno di un omaggio a Leonardo da Vinci, nell’anno del cinquecentenario della sua morte: si tratta de Il codice del volo, scritto, diretto e interpretato da Flavio Albanese. Il 21 luglio, poi, “Chiari di Luna” ospiterà la prima nazionale di Kirie, un’opera dedicata alle donne scritta da Ugo Chiti, diretta da Antonio De Carlo e interpretata da Carla Guido. Un importante scorcio della storia italiana è invece al centro di Torno subito, in programma il 25 luglio; scritto da Emiliano Poddi con Daniele Guarini e Daniele Bova, è diretto e interpretato da Sara Bevilacqua. L’ironia sarà l’ingrediente principale di Non ci resta che ridere, sul palco il 28 luglio e scritto, diretto e interpretato dal popolare attore romano Pippo Franco.

La “Corte de’ Miracoli” tornerà in scena il 7, l’8, il 9 e il 10 agosto con la trasposizione salentina de Il medico dei pazzi di Eduardo Scarpetta, con la regia e l’adattamento di Massimo Giordano. Il direttore artistico della rassegna sarà poi il protagonista della prima assoluta di Jata a nnui il 17 e il 19 agosto, di cui ha curato anche testi, musica e regia; un racconto del Salento accompagnato dalle note di Elio Cassarà, Franco De Donno, Sergio De Donno e Federico Quarta.

La 15esima edizione di “Chiari di luna” terminerà con la prima del Decameron, portata in scena dalla “Corte de’ Miracoli”: appuntamento per il 20, il 21 e il 22 agosto con un percorso di studio condotto dall’attrice Daria Paoletta incentrato sulla celebre opera di Boccaccio.

Il direttore artistico Massimo Giordano attende con fiducia l’avvio della sua creatura: “Non posso che essere soddisfatto per aver raggiunto la 15esima edizione in un periodo in cui gli eventi culturali stentano a sopravvivere. La manifestazione continua a crescere, come dimostrano le repliche in programma e la stessa attenzione del pubblico, con il quale c’è un rapporto diretto”. Una crescita che continua nonostante le grandi difficoltà: “Senza il sostegno delle istituzioni e degli sponsor privati è difficile riuscire a proporre contenuti di qualità. Fortunatamente noi ci stiamo riuscendo grazie al fondamentale sostegno del tessuto economico-commerciale del territorio e alla fidelizzazione del pubblico. Un pubblico che ‘Chiari di Luna’ ha quasi creato, avvicinando con sudore al teatro e fidelizzando tanti spettatori”.

Fonte: Belpaese

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
06/12/2019
Sabato 7 con Preghiera del mattino. La vita delle donne nella Bibbia e domenica 8 ...
Teatro
06/12/2019
Le due attrici protagoniste Ilaria Gelmi e Antonella Ruggiero, di Parma la prima e di ...
Teatro
04/12/2019
Giovedì 5 e venerdì 6 dicembre, nella Casa Circondariale "Borgo San ...
Teatro
30/11/2019
Appuntamento domani per la rassegna teatrale “Odv Kairòs”. Un ...
Insieme al dottor Eugenio Romanello, dermatologo di grande esperienza per le malattie veneree, a Lecce va in pensione ...
clicca qui