Ordinanza sindacale anticaldo, a Nardò arriva la prima multa dell’estate

venerdì 5 luglio 2019

Sanzionata con 500 euro un’azienda che aveva impegnata nei campi, una squadra di sei lavoratori alle 14.45.

Gli agenti della Polizia Locale hanno elevato oggi una sanzione di 500 euro a carico di una azienda agricola per violazione del provvedimento del sindaco Pippi Mellone a tutela dei braccianti. L’intervento è avvenuto in località Li Nucci, a seguito della segnalazione di un cittadino e gli agenti hanno sorpreso alle 14.45, con temperature altissime, una squadra di sei lavoratori che operava nella raccolta delle angurie (oltre ad altre due persone alla guida di due mezzi)

“I tempi di Auguria City - sbotta il sindaco Pippi Mellone - sono finiti, al di là di quello che dice e scrive qualcuno. Da sindaco, su questo fronte, mi sono assunto tutte le responsabilità del caso e posso dire a testa alta di aver fatto tutto quello che era nelle prerogative mie e della mia amministrazione per migliorare le condizioni dei braccianti italiani e stranieri, per rendere dignitosa l’accoglienza dei lavoratori, per porre in essere condizioni favorevoli a un rapporto normale tra datori e lavoratori, per tutelare le tante aziende agricole che operano rispettando le regole. Per quanto ci riguarda, nella nostra Nardò la barbarie non passerà mai”.

L’ordinanza, a partire dal 21 giugno, vieta il lavoro nei campi su tutto il territorio comunale nella fascia oraria compresa tra le ore 12.30 e le 16.30. Si tratta di un provvedimento applicato anche negli anni scorsi a tutela dei braccianti chiamati a un impegno lavorativo in orari particolari, divenuto un modello anche per altre realtà critiche sul fronte dell’impiego dei lavoratori in agricoltura. Gli effetti dell’ordinanza cesseranno il 31 agosto.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
14/09/2019
L'uomo è stato subito soccorso ma le ferite ...
Cronaca
14/09/2019
Gli agenti hanno ritrovato contenitori di gasolio in auto e ...
Cronaca
14/09/2019
Il giovane, residente a Poggiardo, dovrà rispondere di detenzione ai fini di ...
Cronaca
14/09/2019
L'uomo, residente a Cutrofiano, dovrà rispondere di produzione di ...
Il Ministero della Sanità, nel 2001, ha istituito un’importante fonte di informazione sanitaria, ...
clicca qui