Doppia tappa per "L'uomo di ferro" con Matteo Prosperi

lunedì 1 luglio 2019

Appuntamento mercoledì 3 luglio alla Distilleria De Giorgi di San Cesario e giovedì 4 nell’Oasi Le Cesine.

Mercoledì 3 luglio (ore 19 - ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 - ingresso libero) nell'Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario Toscana e Théâtre du Phare con lo spettacolo L'uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioni teatro@astragali.org - 0832306194.

Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato dal giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

Grazie al progetto "Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità", sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell'International Theatre Institute - Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

 

 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
16/07/2019
Appuntamento domani sera, in villa Tamborino a Maglie, ...
Teatro
15/07/2019
Nell’accogliente scenario di piazza Municipio, torna domani, alle 21, ...
Teatro
13/07/2019
Domani sera in Villa Tamborino a Maglie una ...
Teatro
09/07/2019
La rassegna magliese diretta da Massimo Giordano, al via ...
Con il professor Mauro Minelli, fresco di nomina di responsabile per il SUD Italia della Fondazione di Medicina ...
clicca qui