Lecce, Sportiello alternativa tra i pali. Due svedesi per il centrocampo

giovedì 20 giugno 2019

La Fiorentina tentenna per Dragowski e così l'ex Atalanta potrebbe essere un'alternativa. Rohden e Kulusevski guadagnano quotazioni nel mezzo.

Le attenzioni di Mauro Meluso sono, in questi giorni, soprattutto su quello che potrebbe essere il colpo di mercato del Lecce: Burak Yilmaz. La maggior parte ma non tutte, perché le trattative giallorosse sono molteplici e riguardano vari reparti che interessano mister Liverani, tra cui porta e centrocampo.

Tra i pali, come risaputo, l’obiettivo numero uno è Bartlomej Dragowski, ex Empoli e di proprietà della Fiorentina. I viola, impressionati dalla seconda parte del campionato in provincia, vorrebbero valutare l’ipotesi di tenere il polacco, rallentando le operazioni del Lecce. Che vira, così, su Marco Sportiello, il quale farà ritorno all’Atalanta prima di trovare una nuova sistemazione. Nel Salento potrebbe così trovare quel posto da titolare avuto a Frosinone, provando magari a dare un esito diverso alla prossima stagione rispetto alla precedente.

A centrocampo, è stallo per le trattative Acquah e Chibsah. Si guarda così in Svezia, per due elementi che in realtà di svedese hanno ormai solo il passaporto, essendosi integrati nel campionato italiano. Uno è il più navigato Marcus Rohden, tre anni tutto sommato positivi a Crotone con tanto di Mondiale russo nel mezzo. L’altro è il più giovane e tecnico Dejan Kulusevski, parte integrante del progetto Gasperini all’Atalanta ma che avrebbe necessità di un’esperienza da titolare o quasi altrove. Per entrambi il Lecce è più che un’ipotesi.

Fonte: Salentosport.net 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
20/07/2019
Morto l’imprenditore leccese, già presidente ...
Calcio
19/07/2019
Un record importantissimo che conferma l’affetto e ...
Calcio
19/07/2019
Il calciatore del Lecce parla dal ritiro delle aspettative, ...
Calcio
18/07/2019
Campagna abbonamenti vicina al record per il Lecce: ha ...
“Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”. È lo slogan della campagna ...
clicca qui