Via libera al concerto de "Il volo": "L'ultimo grande evento in piazza Duomo"

giovedì 20 giugno 2019

Questa mattina vertice nell'Episcopio: la piazza non sarà più concessa per manifestazioni con oltre mille spettatori.

Il concerto in piazza Duomo del trio "Il Volo" si farà: è quanto emerso da un vertice tenutosi questa mattina presso l'Episcopio alla presenza del sindaco Carlo Salvemini, del Prefetto,  del vescovo, del vice Questore, del comandante dei Vigili del fuoco, del responsabile del 118, della sovraintendenza ai beni culturali e degli organizzatori del concerto.
Durante la riunione è stato dato il via libera alla realizzazione dell'evento in via del tutto eccezionale, sebbene sia stato ridotto il numero degli spettatori a 1800 persone.  Nei prossimi 20 giorni saranno effettuati ulteriori sopralluoghi sul posto per verificare l'impatto sonoro sulle strutture architettoniche.
Per l'occasione il palco sarà posizionato ai piedi del campanile e i sedili in posizione frontale. Due le vie di fuga pedonali che saranno allestite: una che dall'ingresso della chiesa conduce in vicolo dei Sotterranei e la seconda che attraversa l'episcopio ed esce in una delle stradine laterali. 
Durante la riunione il vescovo a tenuto a ribadire che la messa pomeridiana domenicale delle 19 sarà celebrata ugualmente il giorno del concerto e che durante tutta la funzione religiosa non potranno essere effettuate le prove acustiche. 
Il concerto del prossimo 28 luglio sarà l'ultima delle manifestazioni di così grande portata consentite in piazza: le prossime non potranno prevedere l'affluenza di oltre mille persone.
 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/09/2019
La terra ha tremato intorno alle 16.04 e poi alle 16.15 sulla costa settentrionale ...
Cronaca
21/09/2019
I carabinieri, in due distinte operazioni, hanno ...
Cronaca
21/09/2019
Due donne di Noto sono state denunciate dai carabinieri ...
Cronaca
21/09/2019
Oggi la presentazione in piazza Mazzini.   Si chiama Lebike il nuovo servizio ...
 Stress ambientali, malattie infiammatorie da alimenti, consumo eccessivo di zuccheri raffinati, alimenti ...
clicca qui