Il diktat degli Usa a Salvini: "Tap deve essere completato"

mercoledì 19 giugno 2019
Il fascicolo sul gasdotto presentato dal vicepresidente Usa Mike Pence.

Il diktat di Trump su Tap. Il gasdotto si deve fare “a qualunque costo” è il messaggio che gli Usa – secondo un retroscena raccontato da Repubblica – hanno recapitato all'Italia durante l'incontro tra il vicepremier Matteo Salvini e il vicepresidente statunitense Mike Pence avvenuto l'altro ieri. La costruzione del gasdotto è strategica per gli Stati Uniti dal punto di vista geopolitico perché garantirà all'Europa da svincolarsi dall'obbligo di approvvigionamento del gas dalla Russia.

I lavori per la costruzione dell'opera non sono fermi ma all'orizzonte si potrebbero riaffacciare degli ostacoli: le inchieste giudiziarie ancora pendenti alla Procura di Lecce – sull'applicabilità della direttiva Seveso e sulla presenza dei metalli pesanti nel sottosuolo - e una componente di contrarietà mai sopita che fa capo alla componente grillina del Governo. Componente che, con il ministro Sergio Costa, ha la titolarità del ministero dell'Ambiente chiamata a dare il via libera a cinque verifiche di compatibilità ambientale.

Altri articoli di "Politica"
Politica
20/09/2019
Sotto accusa il nuovo Piano Coste del Comune in via di ...
Politica
20/09/2019
Incontro ieri sera nella sede della Federazione provinciale con la riunione promossa dai ...
Politica
20/09/2019
Interrogazione al ministro Costa per chiedere chiarimenti ...
Politica
19/09/2019
L’iniziativa di Potere al Popolo per contestare le ...
 Stress ambientali, malattie infiammatorie da alimenti, consumo eccessivo di zuccheri raffinati, alimenti ...
clicca qui