Famiglia Quarta in difficoltà: chiesto lo stralcio dei debiti accumulati

lunedì 17 giugno 2019

La famiglia di Merine in difficoltà per le cure di Marco, il gemello superstite affetto dalla Sindrome di Duchenne: l’associazione Codici chiede una soluzione di buonsenso.

Chiedono una soluzione di buonsenso dall’associazione Codice Lecce in riferimento alla delicata situazione della famiglia Quarta di Merine, nota alle cronache per i gemelli Marco e Sergio (quest’ultimo venuto a mancare nel 2016), affetti dalla rara Distrofia di Duchenne, che li ha costretti a letto, attaccati alle macchine.

L’avvocato Stefano Gallotta, segretario dell’associazione Codici Lecce, ricorda come da diverso tempo si siano sollecitate le istituzioni a mettere in atto tutte le possibili iniziative per agevolare la famiglia, che, per le complesse cure, sopportano spese economiche ingenti.

Col passare del tempo e con l’accumulo di arretrati rispetto a utenze e tributi locali il quadro è peggiorato, rendendo di fatto insostenibili le pretese di pagamento per le utenze di luce e gas, per la Tari, arrivate a un debito complessivo di 20mila euro.

L’associazione Codici chiede lo stralcio dei debiti che hanno portato al preavviso di fermo dell’auto e, più in generale, “un piano di sostegno economico personalizzato per affrontare i debiti di questa sfortunata famiglia, debiti che sono determinati, è bene ricordarlo a chi di dovere, dalle condizioni cliniche dapprima dei gemelli e, oggi, del solo Marco”.

“Già in passato Marco – sottolinea Gallotta -, consapevole del peso economico e dei continui ostacoli che la sua famiglia deve affrontare ogni giorno, aveva espresso la drammatica e inaccettabile richiesta di staccare questi macchinari e, così, porre fine alla propria esistenza, solo per un estremo gesto di amore verso la famiglia”.

“Occorre subito – dichiara - un provvedimento di stralcio dei debiti che hanno portato al preavviso di fermo dell’auto e, più in generale, un piano di sostegno economico personalizzato per affrontare i debiti di questa sfortunata famiglia, debiti che sono determinati, è bene ricordarlo a chi di dovere, dalle condizioni cliniche dapprima dei gemelli e, oggi, del solo Marco (la cui condizione peggiora di giorno in giorno) e dalla fruizione di forniture e servizi indispensabili ad alimentare le apparecchiature elettromedicali per mantenerlo in vita”.

 

 

Altri articoli di "Società"
Società
21/07/2019
Nell’assemblea del 18 luglio l’assemblea dei ...
Società
21/07/2019
Le nozze tra il fondatore del Lovers Film Festival e il suo compagno, si sono svolte ad ...
Società
19/07/2019
Diritto di precedenza per i mezzi provenienti da via Diaz ...
Società
19/07/2019
L’associazione Apulia Stories restituisce gli spazi ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui