Afa no stop, domani la giornata più calda

martedì 11 giugno 2019

Ondata di caldo no stop al centro-sud: le giornate più calde potrebbero essere mercoledì e sabato. 

EVOLUZIONE Anche nel corso della nuova settimana, il promontorio anticiclonico africano continuerà a stazionare sul Mediterraneo centrale interessando soprattutto il regioni centro-meridionali italiane. Non solo: a partire da giovedì l'alta pressione si rafforzerà ulteriormente determinando un ulteriore aumento delle temperature.

Associata all'anticiclone troviamo aria molto calda di matrice subtropicale: in quota si registreranno valori costantemente intorno ai +20 gradi a 850hpa (1500 metri circa) e nella seconda parte della settimana raggiungeremo anche i +24/+25.

Su Puglia e Basilicata quindi l'intensa ondata di caldo continuerà senza soluzione di continuità raggiungendo due nuovi picchi: il primo mercoledì e il secondo sabato quando non sono escluse punte fino a 40 gradi.

TEMPERATURE IN AUMENTO L'intera settimana sarà quindi all'insegna del sole e del tempo stabile: faranno eccezione isolati e brevi temporali di calore lungo l'appennino lucano. Le temperature saranno in leggero ma costante aumento con massime diffusamente oltre i 30 gradi. Il primo picco del caldo è atteso mercoledì quando si potranno raggiungere nuovamente i 36-38 gradi nelle zone interne mentre andrà un po' meglio lungo le coste grazie alla brezza e al mare relativamente freddo per il periodo.

Nella giornata di giovedì è invece attesa una momentanea attenuazione del caldo ma davvero poco significativa: grazie alla provvisoria rotazione delle correnti dai quadranti settentrionali le temperature diminuiranno di 3-4 gradi soprattutto sul settore adriatico, ma resteranno comunque sopra la media stagionale e anzi sulle zone interne e del settore ionico si rischieranno comunque punte intorno ai 35 gradi - attendibilità 90%

CALDO INTENSO Il caldo quindi persisterà e, anzi, aumenterà nei giorni successivi. Tra venerdì e soprattutto sabato infatti le temperature torneranno ad aumentare e si raggiungerà il nuovo picco del caldo con massime diffusamente fino a 35 gradi e non sono escluse punte fino a 40 gradi sulle zone più interne - attendibilità 70%

TREGUA? A partire da domenica, invece, l'anticiclone africano potrebbe allentare gradualmente la sua presa: farà ancora caldo (domenica ancora punte fino a 32-34 gradi) ma le temperature dovrebbero iniziare a scendere in maniera più sensibile nella prima parte della nuova settimana mentre tornerà anche un po' di instabilità con temporali soprattutto su rilievi e zone interne - attendibilità 60% 

MeteOne

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
16/11/2019
La giornata di domani sarà segnata da un peggioramento del tempo a causa del ...
Meteo
14/11/2019
Dopo l'allontanamento della perturbazione il tempo ...
Meteo
13/11/2019
Il ciclone Detlef (con presunte caratteristiche di piccolo uragano mediterraneo o ...
Meteo
12/11/2019
Diverso il discorso per la maggior parte degli altri ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui