A Galatone la "Cena 0" di Contadinner

giovedì 6 giugno 2019

Dopo Bari e Brindisi, le cene contadine di Vazapp arrivano in provincia di Lecce.

Il più grande format di ascolto, condivisione nel mondo agricolo arriva in provincia di Brindisi. Dopo Rutigliano e Mesagne, la Contadinner di Vazapp sbarca a Galatone.

Domani, 7 giugno, alle 20, Carmela Luperto e Luigi Giustizieri apriranno le porte di Masseria S.Sebastiano per accogliere le venti aziende agricole provenienti da tutta la provincia di Lecce che si incontreranno per la prima volta in un cerchio fatto di cassette di legno e cuscini cuciti dalle mani sapienti delle donne in carcere (grazie al progetto Made in Carcere di Luciana delle Donne) per confrontarsi e ascoltarsi.

Obiettivo è far vivere loro un’esperienza unica, affinché possano a loro volta proporsi per ospitare una delle prossime 20 cene che Vazapp organizzerà, a partire da ottobre, in tutta la provincia per ascoltare e far incontrare tra loro un totale di 400 aziende agricole. Per ascoltare in prima persona la voce degli agricoltori, alla serata prenderà parte il Sottosegretario del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Alessandra Pesce.

Ogni cena 0 avrà un tema specifico e quello sviluppato per Galatone - affidato a Giancarlo Colelli, ordinario di ingegneria Agraria ed esperto di metodi di precisioni e post-raccolta - sarà: “Agricoltura di precisione e big data, quale futuro per l'agricoltura nei nostri campi”, questo per arricchire di contenuti l’incontro ma anche per farlo diventare generativo di quella che i giovani di Vazapp chiamano “Filiera Colta”.

Tutto questo è possibile grazie alla Misura 1.2 del Psr della Regione Puglia, che permette a Vazapp di introdurre un concetto nuovo di formazione: da agricoltori chiamati a raccolta in aule troppo spesso vuote, ad agricoltori invitati ad accogliere, ad aprire le porte delle proprie case ad altri agricoltori. La formazione vista da Vazapp va a domicilio e vuole riempire le case di umanità e bellezza nell’unico momento libero che i contadini hanno: la sera.

“Sono già numerose le aziende agricole che hanno aderito all’iniziativa offrendo la propria disponibilità ad ospitare una cena contadina - dice Giuseppe Savino, fondatore di Vazapp - Aprire le porte di casa vuol dire aprirsi all’altro, accoglierlo nella propria vita ed entrare nella sua. Da una Contadinner si torna a casa più ricchi. È un’esperienza che già 400 agricoltori hanno vissuto in provincia di Foggia e che stiamo esportando in tutte le altre province pugliesi. Dopo aver ascoltato oltre 400 agricoltori di Capitanata, con queste cene 0 stiamo preparando il terreno per dar vita, a partire dal prossimo autunno, a 20 cene in ciascuna provincia pugliese e, alla fine del percorso, arrivare ad ascoltare circa 2000 contadini. Chiunque abbia voglia di partecipare - conclude Savino - può candidarsi ad ospitare una Contadinner nella propria casa.”

I protagonisti della serata saranno, dunque, le Aziende agricole che hanno risposto alla chiamata di Vazapp ma anche di tutti coloro che hanno aiutato i giovani foggiani a invitarle: Associazioni, Gal, Stakeholder e che hanno interesse ad ascoltare da vicino il mondo agricolo. Si accede su invito. 
Altri articoli di "Enogastronomia"
Enogastronomia
23/06/2019
La classifica è stata realizzata da Nick Difino, “foodj” come ama ...
Enogastronomia
18/06/2019
Altro riconoscimento internazionale per il Salento e le sue ...
Enogastronomia
06/06/2019
Cantine Due Palme di Cellino San Marco festeggia nel suo ...
Enogastronomia
30/05/2019
La macchina organizzativa è già al lavoro ...
La Commissione europea ha pubblicato il 6 giugno 2019 il rapporto “European Bathing Water Quality in 2018”, ...
clicca qui