Amante dei libri, morì a soli 22 anni: una targa per ricordare Giulia

giovedì 23 maggio 2019
La libreria Liberrima vuole ricordare la studentessa 22enne Giulia Romano morta improvvisamente un anno fa.  

Una vita vissuta tra i libri ma spezzata troppo presto: per questo oggi, a distanza di un anno dalla sua scomparsa, Liberrima vuole ricordare Giulia Romano, studentessa leccese morta a soli 22 anni dopo pochi mesi di malattia.

Oggi nella libreria del centro storico verrà apposta una targa nel posto che Giulia amava di più e che l’ha vista stazionare per ore a leggere e disegnare, l’angolo tra lo scaffale di fumetti e fantasy. Sulle immagini di “Alice nel paese delle meraviglie”
l’attrice Carla Guido leggerà alcuni degli scritti che Giulia Romano affidava ai suoi diari e che presto diventeranno un libro.


“Le ceneri di Giulia vengono disperse nel mare di Spiaggiabella in una busta di Liberrima.
La storia di Giulia ci colpisce particolarmente, perchè i libri hanno accompagnato dolcemente la sua breve vita, costruendo in lei un bagaglio culturale ed emotivo ineguagliabile. Dai classici, in particolar modo,  alla letteratura contemporanea Giulia ha letto tutto ciò che un “lettore accanito”  legge forse in molti anni di vita.
Per lei le librerie sono la meta preferita, dove comprare libri di ogni tipo e cartoleria raffinatissima di cui andava matta.
Quando la madre di Giulia, Daniela, l’anno scorso ci comunica l’accaduto, non possiamo non rimanerne coinvolti.
Giulia diventa subito nostra amica e cominciamo insieme a lei un percorso di conoscenza straordinario. 
Scopriamo che Giulia oltre ad essere una forte lettrice, è scrittrice e disegnatrice di tanti e tanti quaderni che la madre trova nella sua camera dopo la sua morte: scritti di straordinaria bellezza che raccontano la sua vita e le sue passioni con ironia, leggerezza e acume.
Giulia ha veramente molto talento e la madre decide di ricordarla al mondo nella forma che lei avrebbe amato di più, la scrittura. I suoi diari sono stati letti, amalgamati e prenderanno vita con un libro di prossima pubblicazione”.

Altri articoli di "Società"
Società
24/06/2019
Nuovo sollecito da parte del portavoce del Comitato ...
Società
23/06/2019
Grande gioia il consigliere regionale che nel 2015 perse, in un incidente stradale, la ...
Società
23/06/2019
A partire dalle 18 il laboratorio di tessitura collettiva, ...
Società
20/06/2019
Finanziato il progetto per il Centro per la legalità. Soddisfatto il sindaco ...
Lasciamo i nostri piccoli liberi sulle spiagge, se abbiamo la possibilità di portarli spesso a mare, senza ...
clicca qui