Di origini salentine il nuovo capo della Ragioneria generale dello Stato

mercoledì 22 maggio 2019
Biagio Mazzotta, romano ma di famiglia novolese, sarà al vertice del meccanismo di controllo dei conti pubblici.

Biagio Mazzotta, economista, già presidente della Sogei, sarà ora il nuovo capo della Ragioneria generale dello Stato. Al 57enne nato a Roma, di famiglia salentina (di Novoli), sarà affidato il delicato compito di vigilare sui conti dello Stato.

Laurea in economia e master all'Istituto di studi europei Alcide De Gasperi, è da sempre impegnato in incarichi di rilievo nell'ambito dell'economia privata e pubblica. Lunedì, nel corso dell’ultimo Consiglio dei ministri prima delle europee, è stato insignito del prestigioso ruolo dal ministro dell'Economia Giovanni Tria. A lui il compito, di certo non da poco, di “bollinare” o meno la manovra economica. Prima di prendere il posto del suo predecessore, Daniele Franco, dovrà dimettersi dalla presidenza di Sogei e dal collegio dei revisori dell'Ente Parco Colosseo. Nel frattempo non sarà rinnovato il suo incarico in Rai, che andrà a decadere.

Al nuovo "guardiano" dei conti pubblici, sono giunti i complimenti del mondo politico.

 

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
15/06/2019
Da oltre due mesi gli sportelli sono trasferiti in un ...
Economia e lavoro
15/06/2019
È la richiesta di Filt-Cgil Lecce per scongiurare il ...
Economia e lavoro
14/06/2019
Lo studio della Uil e il commento del segretario ...
Economia e lavoro
14/06/2019
Coldiretti: "Buona l'operazione dei Nas sul cibo ...
La Lilt nel mese di giugno si concentra su false notizie e luoghi comuni che alimentano allarmismo, oppure false ...
clicca qui