Castellino, campionamenti corretti: "Se c’è contaminazione gestore bonificherà"

domenica 12 maggio 2019

Il pronunciamento del Tar Lecce rassicura sulla correttezza scientifica dei campionamenti di Arpa. L’assessore all’ambiente di Nardò: “Se contaminazione verrà confermata, gestore obbligato a bonifica”.

I campionamenti effettuati da Arpa Puglia nel 2014 a Castellino sarebbero scientificamente corretti: è quanto stabilito dal Tar di Lecce, a seguito di un ricorso della Mediterranea Castelnuovo 2, la società che gestisce l’ex discarica di Nardò. Soddisfatto per l’esito l’assessore all’Ambiente, Mino Natalizio: “Ora attendiamo i risultati degli ultimi campionamenti effettuati da ARPA nell’ambito del piano di caratterizzazione, che dovrebbero pervenire a giorni, che consentiranno finalmente alla Regione Puglia di convocare la conferenza di servizi necessaria a chiudere la Fase 2 del piano di caratterizzazione stesso”.

“Naturalmente – prosegue -, se i risultati di tali campionamenti dovessero confermare la contaminazione del sito e dell’area circostante la ex discarica di Castellino, a seguito di questa sentenza del Tar Puglia non ci sarebbero più dubbi circa l’obbligo della Mediterranea Castelnuovo 2 a provvedere alla bonifica degli elementi inquinanti”.

“Di più - prosegue l’assessore all’Ambiente - una volta concluso l’iter del piano, la stessa società dovrà provvedere alla messa in sicurezza e garantire la post gestione della ex discarica. Obbligo questo a cui il gestore deve ottemperare per forza di legge e a cui gli enti preposti potranno sostituirsi in danno in caso di inottemperanza. Questa procedura è stata concordata con la Regione Puglia e con i suoi rappresentanti istituzionali, oltre che ovviamente con i funzionari, e c’è sul tema un dialogo continuo, visti i numerosi tavoli di natura tecnica che si sono tenuti in questi mesi. Ogni altra procedura di cui qualcuno parla risulta frutto di fantasia e utile solo a creare confusione nei cittadini, la cui unica volontà, è quella di vedere messa in sicurezza e post gestita correttamente una discarica che ha ammorbato Nardò per anni”.

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
20/05/2019
Gian Marco Centinaio è partito da Brindisi, ...
Ambiente
18/05/2019
Amministratori, Amp e Cea a caccia di pattume per ...
Ambiente
16/05/2019
La riconversione avverrà entro il 2025: soddisfazione del governatore ...
Ambiente
13/05/2019
È stato denunciato il 63enne di Uggiano La Chiesa ...
Il 26 maggio sarà la “Giornata del sollievo”: un’occasione utilissima per approfondire ...
clicca qui