Prefabbricato mobile senza permessi e su zona vincolata: scatta la denuncia

mercoledì 8 maggio 2019

Nei guai una 57enne, residente a Sarezzo, che ha realizzato la struttura all’interno di un terreno recintato di sua proprietà.

Un’abitazione prefabbricata munita di ruote realizzata all’interno di un terreno recintato di proprietà, senza alcuna autorizzazione e in un’area su cui insistono vincolo idrogeologico e paesaggistico: accade in località Canuta a Squinzano, dove i carabinieri della Forestale hanno denunciato una 57enne residente a Sarezzo (Bs), dopo i controlli.

Nello specifico, si verificava la presenza dell’installazione priva di qualsiasi titolo autorizzativo all’interno di una particella recintata sulla cui superficie è stata realizzata una pavimentazione in assenza di autorizzazione paesaggistica.

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
19/07/2019
Coldiretti Puglia commenta il rapporto ...
Ambiente
18/07/2019
Presentato in Regione il progetto di mitigazione del ...
Ambiente
18/07/2019
Bottiglie di vetro, copertoni e anche una bicicletta sono ...
Ambiente
17/07/2019
Il presidente Minerva commenta soddisfatto: ...
“Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”. È lo slogan della campagna ...
clicca qui