Ville in festa a Santa Maria di Leuca: alla scoperta delle dimore ottocentesche

mercoledì 8 maggio 2019
Sabato 11 e domenica 12 maggio la 16^ edizione della manifestazione che svela le ville più belle.

Si rinnova anche quest’anno, sabato 11 e domenica 12 maggio, a Santa Maria di Leuca, il consueto appuntamento di primavera “Ville in Festa”, giunto alla sua 16° edizione, organizzato da SLOT in collaborazione con la Pro Loco di Leuca e con il patrocinio del Comune di Castrignano del Capo.

Un’occasione imperdibile per poter visitare alcuni angoli incantevoli della cittadina ai confini della terra ed i giardini delle più belle ville ottocentesche che impreziosiscono il lungomare Colombo, opera dell’ingegno dell’architetto Carlo Luigi Arditi di Castelvetere e degli ingegneri Achille Rossi e Giuseppe Ruggieri.

Santa Maria di Leuca, città di giardini e paradiso dell’ eclettismo, ci accoglie con i suoi profumi inebrianti ed i suoi colori gioiosi. Troviamo presenti: il malvone maggiore, l’euforbia arborescente, il pino d’Aleppo, il mirto, il lentisco, il timo, l’elegante acanto, l’alisso di Leuca, la campanula pugliese, il fiordaliso di Leuca, il raponzolo meridionale, la scrofularia pugliese, le rare orchidee protette dalla Convenzione Cites. E poi le piante di cappero con i loro fiori regali, le agavi, le margherite sudafricane porpora e blu, i pelargoni, le lantane, la plumbago, i coloratissimi oleandri, l’araucaria excelsa, le gaggie, l’albero di Giuda, il profumatissimo pittosporo, le ispide tamerici, la maclura (curiosa Moracea americana dai frutti cerebriformi osservabile nel giardino della Pro Loco). Ricca anche la presenza di piante rampicanti che adornano i giardini delle ville di Santa Maria di Leuca: la bignonia rossa e rosa, la bouganvillea, il gelsomino odoroso e quello notturno, il caprifoglio ed il glicine. In questo trionfo di esotismi non potevano mancare le palme, presenti a Villa Tamborino e Villa Maruccia, richiamano i motivi nordafricani affrescati degli interni di Villa de Francesco o Villa Daniele. Magnifico è inoltre l’esemplare di cycas revoluta che campeggia sul prospetto di Villa Episcopo.

E’ previsto un ricco programma che prevede intermezzi musicali a cura dei partecipanti al Concorso Musicale “Villa La Meridiana”, il corteo in costume della Compagnia Teatro Minimo di Diso-Pisani, la presenza di Oronzino Invitto con l’Associazione Culturale Teatrale “Mario Perrotta Senior”, il profumo delle splendide rose inglesi del Vivaio Delta Garden di Maglie curate dalle amorevoli mani di Giuseppina Lamuraglia, degustazioni guidate di vini d.o.c. e i.g.t. e di prodotti locali d’eccellenza, esposizione di lavori di valenti artigiani salentini della cartapesta, della pietra leccese, del rame, del legno d’ulivo, del ricamo, del giunco.

Fashion in Italy Studio, con il fotografo Roberta Rocca, inizierà i primi scatti del calendario “Salento Faro dei Due Mari 2020 - Gemme d’Italia: Porto Cervo, Portofino, Positano, Santa Maria di Leuca, Taormina”.
Originali carrozze d’epoca e calessi accompagneranno i visitatori in un giro sul lungomare, rievocando scene d’altri tempi.

Sabato 11 maggio
Accompagnati da una guida dedicata, passeggiata raccontata sul lungomare e su via Fuortes, alla scoperta delle ville ottocentesche. Partenza da Villa Fuortes, sede della Pro Loco di Leuca, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30.
Escursioni in motobarca alle grotte di Santa Maria di Leuca, uscite in barca a vela organizzate da “Smarè Scuola Vela” e pranzo con tariffe confidenziali riservate dagli operatori turistici di Santa Maria di Leuca ai partecipanti alla manifestazione.
Maria Teresa Protopapa, scrittrice e medico salentino, Ambasciatrice di Pace nel mondo, presenta alle ore 19.30 nelle Scuderie di Villa La Meridiana “Suggestioni Mediterranee“, versi poetici che inebriano ai confini della terra .

Domenica 12 maggio
Accompagnati da una guida dedicata, passeggiata raccontata sul lungomare e su via Fuortes, alla scoperta delle ville ottocentesche. Partenza da Villa Fuortes, sede della Pro Loco di Leuca, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30.

Escursioni in motobarca alle grotte di Santa Maria di Leuca, uscite in barca a vela organizzate da “Smarè Scuola Vela” e pranzo con tariffe confidenziali riservate dagli operatori turistici di Santa Maria di Leuca ai partecipanti alla manifestazione.

In anteprima, l’evento filosofico a cura della prof.ssa Ada Fiore dal titolo “Una meta chiamata felicità”. Un Simposio per Brindare alla Felicità ! Filosofia, viaggio, sapori: da un’idea di Ada Fiore in collaborazione con cantine Bosca. Appuntamento alle 19,00 a Villa La Meridiana Caroli Hotels, ingresso gratuito, max 50 partecipanti (per prenotazioni tel. 3293177606).

Alle ore 10.30 è prevista l’apertura della Cappella di San Pietro di Villa Arditi di Castelvetere.

Alle ore 17.00 l’architetto Ciro Robotti ripercorrerà la storia delle ottocentesche ville di Santa Maria di Leuca presentando il volume “Dimore a Leuca nel paesaggio di due mari “ di Annamaria Robotti , edizioni Grifo.

Alle ore 18.00, presso la Villa La Meridiana, concerto Piano Solo di Irene Scardia, anteprima “Piano Piano Festival”.

E per finire in bellezza, a suggellare l’eccezionalità della manifestazione, domenica alle ore 19.30 è prevista l’apertura straordinaria della Cascata Monumentale dell’Acquedotto Pugliese, situata tra le scalinate che conducono alla Basilica Pontificia Minore di Santa Maria de finibus terrae.

"Vi aspettiamo numerosi per il più bell’evento di primavera ai confini della terra, in questa cittadina bimare, dove il mar Ionio e il mar Adriatico tradizionalmente s’incontrano, nella terra del mito di Aristula e Melisso e della sirena Leucasia" scrivono gli organizzatori.

Caroli Hotels rappresenta la tradizione di ospitalità nel Salento dal 1965, quando Attilio Caroli e Gilda Nuzzolese aprono a Santa Maria di Leuca l’Hotel Terminal e poi nel 1976 rilevano il complesso alberghiero Le Sirenuse a Gallipoli, trasformato successivamente in Ecoresort Le Sirenè. Con l’arrivo della terza generazione - Annamaria, Attilio, Gilda e Pierluigi Caputo – sono acquisite nuove strutture: nel 1985 l’ottocentesca Villa La Meridiana a Santa Maria di Leuca; nel 1987 il Joli Park Hotel di Gallipoli; nel 1995 si avvia la ristrutturazione del Bellavista Club sempre a Gallipoli. Alle attività alberghiere la famiglia Caroli - Caputo ha affiancato dal 1995 la commercializzazione di prelibatezze enogastronomiche salentine con il marchio La Dispensa di Caroli, il servizio di Agenzia Viaggi Caroli Turismo e la promozione del Salento attraverso le attività sportive con il brand Caroli Sport. Oggi siamo giunti alla quarta generazione con i pronipoti Mario e Gabriele, i posti letto sono oltre mille e Caroli Hotels s’impegna costantemente nella formazione professionale, nella ricerca di nuovi servizi e iniziative per la promozione del territorio. Con SVieni a Gallipoli organizza un fitto calendario annuale di eventi in tutto il Salento, che spaziano dallo sport all’arte, dalla gastronomia alla cultura, dal benessere alla spiritualità. Innovazione e dinamismo, servizi efficienti e accoglienza tagliata su misura, con particolare attenzione alle esigenze della famiglia. Certificati Ecolabel EU, nei Caroli Hotels si utilizzano le tecnologie più innovative legate al campo delle energie alternative rinnovabili e materiali a basso impatto ambientale.

Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
15/08/2019
Nella notte tra il 16 e il 17 agosto ritorna ...
Luoghi
14/08/2019
Un Ferragosto originale nel punto più ad est del ...
Luoghi
11/08/2019
Il Comune, la Regione Puglia, Il Teatro Pubblico Pugliese e la Proloco Sant’ Ermete ...
Luoghi
08/08/2019
Si apre oggi, alle 19.30, a Cutrofiano, la Mostra Mercato ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui