Arriva l'Inter ed il Lecce è pronto a dare battaglia

giovedì 26 gennaio 2012
La squadra di Cosmi apre al “Via del Mare” il girone di ritorno contro i nerazzurri di Ranieri. Ma i giallorossi sono galvanizzati dalla doppia rimonta contro il Chievo Verona 
 
Con il carattere da gladiatore il Lecce inizia a riscaldare i cuori nella corsa alla conquista della salvezza. Non solo per la media-punti salvezza della gestione-Cosmi, la squadra giallorossa ha proposto domenica sul campo segnali importanti. Ha saputo reagire agli errori (solite disattenzioni in questo girone di andata) con il sacrificio e la voglia di lottare. Contro il Chievo ha messo in campo lacrime, sangue, voglia di combattere, speranza e conquista dell'obiettivo del pareggio in extremis di Di Michele. Sono segnali importanti per una squadra che chiude la prima parte del campionato salutando l'ultimo posto e relegando il Novara a fanalino di coda.
E domenica arriva l'Inter al “Via del Mare”. Serse Cosmi avvisa tutti, neroazzurri compresi. “Vedrete che nel girone di ritorno cambieranno le cose. Chi pensa di scherzare con noi mangerà il pane duro. L'avversario dovrà temerci”. E sul pareggio di domenica scorsa aggiunge: "Vi assicuro che a volte questi pareggi valgono più di una vittoria perchè tirano fuori il carattere -evidenzia l'ex tecnico del Perugia-. Posso dire che questa squadra ha il carattere giusto per salvarsi. Se non fosse così, d'altra parte, oggi avremmo perso la partita. Sarei un bugiardo se dicessi che i punti di oggi non ci sarebbero serviti. Però dovevamo mettere le basi per il girone di ritorno”. E sul suo bilancio alla guida dei giallorossi di 5 punti in 6 gare Cosmi commenta: “Non sono tanti ma ci servono".
Al Via del Mare arriva l'Inter ed il club giallorosso ha studiato un piccolo mini-abbonamento. Con il biglietto di domenica prossima si potrà acquistare singolarmente tagliandi dello stesso settore a prezzi scontati per le successive gare Lecce-Bologna e Lecce-Siena (Poltronissime a 40 euro, Tribuna Centrale Superiore 25 euro, Tribuna Centrale Inferiore a 18, Ditinti a 12, Tribuna Est a 10 e Curve a 5). Chissà che la prima vittoria stagionale al “Via del Mare” non possa essere così vicina più di quanto non si possa credere. 
A Firenze contro la Fiorentina dei talenti ed al “Via del Mare” nello spareggio-salvezza anticipato, il Lecce ha dimostrato di essere vivo. Anzi furente e disperato nella conquista dell'obiettivo. In ginocchio sullo 0-2 si è rialzato ed ha firmato la doppia rimonta. Segnali di una squadra volenterosa, che però merita ritocchi e puntelli. È vero, ha qualità, ma ha commesso tanti di quegli errori sulla propria pelle che sono costati punti pesanti sulla classifica. Ma la squadra salentina ha dimostrato la voglia di combattere e non mollare, riscuotendo fiducia nei propri tifosi. È chiaro che però bisogna intervenire su alcuni reparti e sfoltire la rosa. Aspettando i rinforzi il Lecce può puntare sulle energie dei giovani interessanti e speciali come Muriel e Cuadrado, oltre a Bertolacci. Ed intanto la stellina di Pasquato “sale” nel gradimento nei confronti di Cosmi. Per puntare all'obiettivo salvezza ci dovrà essere esperienza, gioventù e fame di risultati. Il volto insanguinato di Andrea Esposito nella gara contro il Cagliari è la cartolina del Lecce-battagliero. 
 
Pasquale Marzotta
 
(fonte: Belpaese - foto: www.sport.it) 
Altri articoli di "Calcio"
Calcio
09/12/2019
Ottima prova per la Deghi Calcio in casa della Vigor Trani. ...
Calcio
08/12/2019
Il furetto di Pulsano si carica la squadra sulle spalle ...
Calcio
08/12/2019
Pari ed emozioni al Via del Mare: Pandev inventa un gol, ...
Calcio
07/12/2019
Il tecnico giallorosso torna anche sulla sfida di Ferrara: ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui