Intercettato gommone al largo di Leuca: a bordo una tonnellata e mezzo di marijuana

venerdì 26 aprile 2019
A guidare il potente natante due individui di nazionalità albanese. La droga, una volta immessa nel mercato illecito avrebbe fruttato oltre 15 milioni di euro.  

Nuovo maxi-sequestro di droga da parte della Guardia di Finanza lungo le coste salentine. La scorsa notte le unità navali del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno individuato un potente gommone visibilmente carico che proveniva da acque internazionali e si dirigeva rapidamente verso le coste di Santa Maria di Leuca. Sottoposto all’alt, il potente gommone ha provato a fuggire dando avvio ad un inseguimento durante il quale gli scafisti si sono liberati di parte del carico gettandolo in mare, senza che ciò impedisse alle vedette veloci del ROAN di raggiungere ed abbordare il natante.

A bordo dell’imbarcazione e nel tratto di mare interessato dall’operazione, le motovedette hanno rinvenuto complessivamente 71 colli di marijuana, del peso complessivo di oltre una tonnellata e mezzo: una quantità di droga che al mercato clandestino avrebbe fruttato circa 15 milioni di euro.

Il mezzo utilizzato per l’illecito traffico, un gommone lungo 10 metri circa, dotato di due potenti motori fuoribordo, è stato condotto nel porto di Santa Maria di Leuca e sottoposto a sequestro, mentre i due scafisti, di nazionalità albanese, sono stati fermati per detenzione e traffico internazionale di sostanze stupefacenti e posti a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

L’attività è stata condotta con il supporto dei mezzi aeronavali impegnati nell’operazione “THEMIS 2019”, coordinata a livello locale dall’European Border and Coast Guard Agency (FRONTEX) e a livello nazionale, dall’lnternational Coordination Centre (I.C.C.), istituito presso il Comando Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pratica di Mare (RM).

La perfetta sinergia tra la componente aeronavale del Corpo, gli assetti Frontex e i Reparti territoriali delle Fiamme Gialle, nonché la stabile e consolidata collaborazione con le Autorità di Polizia albanesi, sta consentendo, grazie anche ai proficui rapporti di collaborazione con le varie Procure della Repubblica, di contrastare efficacemente i sodalizi criminali che gestiscono il traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
19/08/2019
L'uomo si stava allontanando dalla costa per fare rientro a ...
Cronaca
19/08/2019
L’incidente questa mattina in via Papa Giovanni XXIII ...
Cronaca
19/08/2019
Sequestri operati in Puglia, Toscana, Umbria e Campania. ...
Cronaca
19/08/2019
L’incendio nella frazione di Diso ha portato alla distruzione di un mezzo del ...
 A guardarlo sembra un piccolo mostro fatto di ossa, sebo, denti e capelli, ma con una semplice operazione il ...
clicca qui