All’OMCeO di Lecce il secondo Polo Formativo per medici: sede a Gallipoli

mercoledì 17 aprile 2019
Il Comitato Tecnico scientifico ha attribuito all’Ordine dei Medici di Lecce il compito di formare i medici di medicina generale. Sede operativa, l’ospedale Sacro Cuore di Gallipoli.

Il Comitato Tecnico Scientifico, riunitosi a Bari nella giornata di ieri, ha stabilito di attribuire il secondo Polo Formativo del Corso di formazione specifica per Medici di Medicina Generale alla gestione di questo Ordine.

Lo annuncia con soddisfazione l’Ordine dei medici di Lecce, che spiega che il secondo Polo si affiancherà a quello già operativo al Fazzi di Lecce. “Tale attribuzione è il giusto riconoscimento, condiviso con tutti gli altri ordini pugliesi e con la Regione Puglia, per quanto sinora fatto in questo importantissimo settore e, utilizzando l’incremento delle borse a disposizione, per dare una adeguata risposta alle richieste dei neolaureati, che scegliendo di seguire questo percorso formativo, potranno seguire un articolato programma, nel corso di un triennio, ed essere così pronti ad affrontare un ruolo, quello del Medico di MG, decisivo e centrale nell’ambito del SSN” aggiungono.

“La sede delle attività pratiche di questo secondo Polo sarà presso l’Ospedale 'S. Cuore di Gesù' di Gallipoli, interagendo con i percorsi clinici e formativi; affiancando quindi il primo Polo già da tempo attivo presso il 'V. Fazzi' di Lecce. Soddisfazione ancora maggiore, che appare invertire, almeno in parte, nel nostro territorio una deriva inarrestabile di gravissime carenze della figura professionale del MMG, così come si profila nei prossimi anni”.

“La direzione di tutto il Corso di Formazione specifica” concludono “è stata affidata dal Presidente alla dottoressa Luana Gualtieri. Sarà così assicurato l’impegno istituzionale di questo Ordine, che oggi si incrementa e si arricchisce: formare con qualità e costante innovazione, in modo da assicurare e garantire professionalità e cure sempre più adeguate e vicine ai bisogni progressivamente più complessi dei cittadini”.
Altri articoli di "Sanità"
Sanità
05/08/2019
Una “fermata” per cambiare il pannolino e fare ...
Sanità
05/08/2019
Sedici gli operatori a lavoro per tutto il mese di agosto. Il servizio gratuito di ...
Sanità
27/07/2019
Tecniche nuove “made in Salento” e ...
Sanità
26/07/2019
Installati cinque nuovi defibrillatori nelle strutture ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui