Detenzione di sostanze stupefacenti, finisce in carcere una 33enne

giovedì 11 aprile 2019

La donna, originaria di Torchiarolo, sconterà a Lecce la pena residua dopo la condanna nell’ambito dell’operazione “Finibus”.

Nell’ambito dell’operazione “Finibus”, la Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Lecce ha emesso un ordine di Carcerazione per l’espiazione della pena residua a carico di Francesca Perrone, 33enne di Torchiarolo, condannata, per concorso in detenzione di ingenti quantità di sostanze stupefacenti.

La donna dovrà espiare un anno, dieci mesi e 21 giorni di reclusione a seguito del giudizio abbreviato, dopo l’indagine del 2015, avviata dalla Compagnia Carabinieri di Francavilla Fontana, e finalizzata a disarticolare un gruppo dedito a una fiorente attività di traffico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel complesso, a seguito dell’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Brindisi, vennero arrestate 15 persone. L’imponente attività gravitava attorno ad una serie di persone, che maneggiavano denaro derivante dalla distribuzione sul mercato locale dello stupefacente, tra le quali la 33enne, che, dopo le formalità di rito, è stata associata nella Casa circondariale di Lecce.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/07/2019
Accade a Torre Castiglione, con un’operazione della ...
Cronaca
22/07/2019
Ladri d’appartamento, provenienti dal barese, sono ...
Cronaca
22/07/2019
Il Tribunale di Roma ha rigettato la domanda giudiziaria ...
Cronaca
22/07/2019
L’episodio è accaduto a Talsano: ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui