Omologato il concordato Alba Service: quasi due milioni di euro per ripartire

giovedì 4 aprile 2019

Si riparte, nello specifico, dall’affidamento della manutenzione di strada e scuole e dai servizi sociali.

“L’impegno profuso dalla Provincia di Lecce per far ripartire Alba Service è diventato realtà. Oggi, con l’omologazione del concordato preventivo della società da parte del Tribunale, mettiamo la parola fine alla crisi dell’azienda. In questo modo salvaguardiamo, da un lato, i creditori e, dall’altro, i lavoratori, già compresi nel piano di rilancio che, come Provincia, insieme a Regione, Prefettura e Asl, abbiamo avviato da tempo”: con queste parole il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva commenta le novità su Alba Service.

La Provincia di Lecce, infatti, ha stanziato per il 2019 e il 2020, 1 milione e 800mila euro l’anno affidati alla società Alba Service per interventi di manutenzione delle strade provinciali e degli edifici scolastici. L’affidamento è stato realizzato attraverso la sottoscrizione di due disciplinari tecnici da parte del Servizio Strade e del Servizio Edilizia scolastica della Provincia di Lecce, di pari importo, cioè 900mila euro l’uno, fino al 2020 (data di scadenza della convenzione generale).

In particolare, per ciò che riguarda la manutenzione della rete viaria provinciale, il personale si occuperà del pronto intervento per prestazioni di somma urgenza, la fornitura e posa in opera di materiali e barriere metalliche di sicurezza, lo sfalcio di banchine e pertinenze stradali, l’assistenza post incidenti per la pulizia del piano viabile da sostanze oleose, pezzi di carrozzeria e di motore, di detriti, interventi sulla segnaletica e barriere.

La manutenzione programmata degli edifici scolastici (in 106 sedi tra centrali e succursali), è già partita ed è relativa, in linea generale, ad opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione di componenti edili di tipo strutturale e non, interventi per mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti. In particolare, per il primo trimestre si procederà con una serie di attività specifiche: manutenzione del verde, pulizia di terrazze, pluviali intasati e pozzetti esterni, verifica e controllo del funzionamento degli infissi interni ed esterni, delle cassette di carico e rubinetteria, controllo della funzionalità degli impianti elettrici e messa a terra.

“Doppio obiettivo raggiunto: da una parte - spiega Minerva -, sono ripartiti i servizi per andare incontro alle numerose esigenze dei dirigenti scolastici e alle problematiche sulle strade provinciali e, contemporaneamente, dall’altra, è stato riavviato al lavoro il personale Alba Service, grazie allo stanziamento di fondi necessari, con l’auspicio di rinvenire ulteriori risorse e incrementarne il monte ore e garantire così al territorio salentino un servizio migliore e sempre più efficiente”.   

Altri 11 lavoratori (assistenti sociali) andranno ad implementare invece il Progetto “Rete Argento –Prima Accoglienza”, che vede insieme Provincia di Lecce e Asl Lecce. E’ l’accordo siglato tra i due Enti, sotto l’egida della Regione Puglia, finalizzato a favorire, da un lato, l’occupazione e la crescita sociale ed economica del territorio, dall’altro a contribuire all’affermazione dei principi che si ispirano ai valori umani, a più equilibrate condizioni di civiltà, all’esaltazione della solidarietà verso le persone più svantaggiate e bisognose, con il coinvolgimento della società in house della Provincia di Lecce Alba Service. Grazie a questo provvedimento, infatti, 10 assistenti sociali e 1 collaboratore amministrativo professionale ad indirizzo sociologico della società partecipata saranno impiegati nell’ambito del progetto Asl “Rete Argento”.

Soddisfatto il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva: “La Regione Puglia, attraverso la Asl Lecce, ha confermato l’impegno a sostenere le ragioni dell’occupazione nel Salento, andando a rafforzare un ambito così delicato e prezioso come quello della rete dei Servizi sociali. La collaborazione interistituzionale permette di allargare il campo di azione delle competenze e delle funzioni in ambito sociale, scongiurando i licenziamenti degli assistenti sociali dipendenti di Albaservice, professionalità che avrebbero avuto maggiori difficoltà ad essere ricollocate a seguito della riforma delle Province”.

La crisi occupazionale di questi lavoratori, coinvolti in una procedura di licenziamento, è stata più volte oggetto di incontri presso la Prefettura di Lecce, che si è fatta parte attiva e non ha fatto mancare il proprio impegno, nel corso dei quali si era delineata la possibilità di un’intesa tra Regione Puglia, Asl, Provincia di Lecce e Società Alba Service, a vantaggio di questi lavoratori.

Il Progetto “Rete Argento- PrimaAccoglienza” è nato alla fine del 2018 per il superamento delle criticità nel raggiungimento dei Livelli essenziali di assistenza del settore, anche in ragione del crescente numero di pazienti assistiti in regime di Assistenza domiciliare integrata o in strutture residenziali e semiresidenziali che fanno riferimento alla rete di servizi socio sanitari. Questa collaborazione consentirà di realizzare il Progetto tramite personale competente, con esperienze significative in attività di supporto agli Ambiti di Zona, e che riguardano le funzioni precedentemente assegnate alle Province in materia di servizi sociali.

“Torno a ringraziare Gianfranco Conte, liquidatore della società - conclude Minerva -, per l’ottimo lavoro profuso in questi mesi e tutti gli Enti che hanno dato il loro apporto per la soluzione proficua della crisi; così come ringrazio tutte le sigle sindacali e i lavoratori, per la pazienza e il senso di responsabilità dimostrati in questi anni. Il sigillo finale posto dall’omologazione del concordato ci consente così di immaginare un futuro di concreta speranza per l’azienda”.

 

    
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
16/07/2019
Attività di sensibilizzazione del Coordinamento ...
Economia e lavoro
15/07/2019
Coldiretti Puglia fa la conta dei danni, dopo la crescente ...
Economia e lavoro
14/07/2019
Meteo pazzo, Cia Puglia: “Danni anche alle strutture ...
Economia e lavoro
12/07/2019
L'immobile che ospitava il calzaturificio è vuoto ...
Con il professor Mauro Minelli, fresco di nomina di responsabile per il SUD Italia della Fondazione di Medicina ...
clicca qui