Tap, Conte: "30 milioni per la comunità locale". Su xylella incontro con gli operatori

domenica 24 marzo 2019

Nella sua visita leccese, il premier ha affrontato i temi del territorio, accusando il sindaco di Melendugno di non averlo voluto incontrare: “Ha dato uno schiaffo alla comunità locale”.

Trenta milioni di euro di investimenti per la comunità o di “ristori” nell’ambito della realizzazione del gasdotto Tap: è quanto annunciato questa mattina dal premier Giuseppe Conte, arrivato a Lecce per la firma Eni-Cnr su alcuni progetti di ricerca nel Mezzogiorno. Il premier ha precisato di aver messo la propria faccia sull’opera con la comunità di Melendugno: “Sto lavorando – ha spiegato ai cronisti -, non per dare compensazioni a quella comunità, perché chi ritiene di aver subito una ferita, non si accontenterà di una misura compensativa, ma a una serie di misure per la comunità”.

Conte ha spiegato inoltre di aver invitato il sindaco Potì a confrontarsi sulla questione: “Ha declinato l'invito – ha aggiunto – e lo ritengo uno schiaffo non al presidente del Consiglio, ma alla comunità locale".

Poi c’è stato spazio per un incontro con gli olivicoltori colpiti da xylella e con i rappresentanti di Coldiretti: a loro il premier ha parlato di uno “scandalo”, di “tragedia che andava estirpata prima”.

"Abbiamo illustrato al premier Conte – ha spiegato Gianni Cantele di Coldiretti -, facendo appello anche alle sue origini pugliesi, le 3 priorità per l'area infetta da Xylella, la semplificazione degli espianti, risorse e sostegno al reddito per 5 anni delle imprese agricole, di frantoi e vivai e sostengo all'occupazione e il nostro Piano in 10 punti per la ricostruzione del patrimonio olivicolo del Salento e per contrastare il disastro colposo con un danno stimato per difetto di 1,2 miliardi di euro".

"Al Ministro del Sud Barbara Lezzi – ha affermato ancora - abbiamo con forza ribadito l'importanza che i 300 milioni di euro di risorse aggiuntive, rispetto ai 100 già stanziati dal CIPE, vadano agli agricoltori, che vengano monitorati i percorsi di assegnazione di 150 milioni per il 2020 e di 150 per il 2021. Servono interventi immediati del Governo - ha ribadito - perché la gestione inconcludente della Regione Puglia dell'emergenza Xylella ha devastato milioni di ulivi in Puglia e dal Salento sta avanzando inesorabile verso Nord".

    

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
19/04/2019
Settimana di protesta: oggi il presidio dei lavoratori nel ...
Economia e lavoro
18/04/2019
Il candidato sindaco di Sinistra Comune ha presenziato al ...
Economia e lavoro
18/04/2019
Il Governo taglierà 300 milioni in tutta Italia ...
Economia e lavoro
18/04/2019
Appello affinché non si lavori nei giorni festivi: ...
Mangiare abbondantemente è tipico di questi periodi di festa, ma, se la Pasqua ci ha già messi KO, ...
clicca qui