Puglia e Cina più vicine: volo diretto Bari-Shanghai

sabato 23 marzo 2019

Il volo Bari-Shanghai potrebbe essere operativo già dal prossimo luglio.

Puglia e Cina sempre più vicine: potrebbe essere operativo già dal prossimo luglio il volo diretto Bari-Shanghai. Aeroporti di Puglia è al lavoro per mettere a punto tutti i dettagli della tratta che collegherà il tacco d'Italia alla città più popolosa della Cina con una frequenza di tre volte a settimana.
La novità è frutto di un memorandum d’intesa  firmato dal presidente di Aeroporti di Puglia Tiziano Onesti e il tour operator cinese Cits, China International Travel Service, per lo sviluppo di progetti di cooperazione in ambito culturale, turistico e commerciale. Tutto ciò al fine di incentivare i flussi turistici  verso la nostra regione, ponendo in essere tutte le attività necessarie al conseguimento di questi obiettivi per la promozione della Puglia orientata all’integrazione dei grandi nodi logistici, con gli attrattori culturali, turistici e culturali del territorio, in coerenza con il Piano Attuativo 2015–2019 del Piano Regionale dei Trasporti e con il Piano Strategico Regionale del Turismo “Puglia365”.

“Con la firma di questo accordo – ha dichiarato Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia – si determinano i presupposti per la creazione di nuove iniziative di sviluppo verso le aree del Far East,  su mercati che,  in termini di popolazione e di specificità dei  servizi richiesti, rappresentano una importante opportunità per  l’economia e l’industria turistica pugliesi. Adeguate dotazioni infrastrutturali e livelli elevati di assistenza alla clientela, insieme alle politiche di incremento dei flussi incoming, di destagionalizzazione dell’offerta e di affermazione del brand “Puglia” nel mondo, perseguite con lungimiranza dalla Regione Puglia e dalle principali agenzie di sviluppo,  stanno accompagnando con vigore l’interesse, sempre più ampio, che la Puglia sta riscuotendo a livello globale quale top destination”. 

CITS, Tour Operator di Stato della Repubblica Popolare Cinese, è il più prestigioso brand di turismo del Paese che, come Tour Operator, serve più di 20 milioni di turisti in entrata, 30 milioni in uscita -  oltre al turismo domestico della Cina -,  collaborando stabilmente con più di 1.400 fornitori di servizi turistici in più di 100 Paesi. Inoltre, è tra i primi fornitori di Business Travel Service in Cina oltre che  GSA di numerose compagnie aree straniere operanti nella Repubblica Popolare Cinese.

“La sottoscrizione di questo accordo – ha sottolineato Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Turismo e Cultura, intervenendo in rappresentanza di Regione Puglia– è tanto più rilevante  in quanto non riferito esclusivamente ad aspetti trasportistici e commerciali, ma fondato su un processo culturale di reciproca conoscenza avviato da tempo tra il popolo cinese e quello pugliese. Il Memorandum tra Aeroporti di Puglia e CITS interviene, infatti, ad esito dei primi interessanti risultati prodotti da un analogo accordo sottoscritto nel luglio 2018 tra Pugliapromozione e lo stesso CITS che ha determinato, in pochi mesi, un incremento dell’incoming cinese in Puglia pari a un +18%. Conseguendo, peraltro, l’obiettivo di qualificare il turismo cinese non più secondo le logiche del “mordi e fuggi”, ma in termini di qualità, autenticità ed esperienzialità. Si tratta della conferma che, quando gli accordi sono stipulati su solide basi culturali, i risultati, anche economici, arrivano e sono strutturali”

 

 

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
19/04/2019
Via ai peccati di gola con le vacanze enogastronomiche. Coldiretti: "Al top le sagne ...
Turismo
17/04/2019
Con il  nuovo volo, easyJet  porta a 8 i collegamenti diretti, nazionali e ...
Turismo
14/04/2019
La cooperativa interviene sulle polemiche generate dall’iniziativa e chiarisce ...
Turismo
13/04/2019
Il nuovo collegamento per la capitale moscovita ...
Mangiare abbondantemente è tipico di questi periodi di festa, ma, se la Pasqua ci ha già messi KO, ...
clicca qui