Boom dei mezzi pesanti in provincia di Lecce: in un anno immatricolazioni quasi raddoppiate

venerdì 22 marzo 2019

Le rilevazioni riguardano tutte le provincie pugliesi che seguono un trend di crescita nazionale.

Aumentano in Puglia le immatricolazioni di veicoli pesanti e autobus. Lo rileva il Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci. Nel 2018 c'è stato a livello regionale un aumento del 29,8% rispetto al 2017 ma è Lecce la provincia che ha registrato il picco più evidente. In particolare le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci sono cresciute del 93,3% e in particolare i nuovi bus sono più che raddoppiati (+104,2%). A seguire ci sono Taranto (+81,9%), Bari (+34,7%) e Brindisi (+28,6%). A Barletta Trani e a Foggia, invece, le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci sono calate, rispettivamente, del 2,6% e dell’8,7%.Nel 2018 in Italia le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci sono state 28.277, con un aumento del 18,8% rispetto al 2017. “Le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci e di autobus – sottolinea Enrico Moncada, Responsabile della Business Unit Truck Replacement and Original Equipment di Continental Italia - hanno fatto registrare dati negativi negli anni della crisi economica, ma a partire dal 2015 il saldo è tornato ad essere positivo.

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
17/06/2019
Interrotto lo stato di agitazione, dopo l’incontro ...
Economia e lavoro
17/06/2019
Già oggi le prime iniziative della campagna di ...
Economia e lavoro
15/06/2019
Da oltre due mesi gli sportelli sono trasferiti in un ...
Economia e lavoro
15/06/2019
È la richiesta di Filt-Cgil Lecce per scongiurare il ...
L’obiettivo della deospedalizzazione è possibile in Puglia grazie a un progetto che permette a chi ...
clicca qui