La creatività a servizio del Museo Castromediano: pubblicato l'avviso per selezionare le opere

martedì 19 marzo 2019

È stato pubblicato sul sito del Teatro pubblico pugliese l’avviso per la selezione di una collezione di opere di design da esporre per la riapertura del museo della prossima estate.

È stato pubblicato sul sito del Teatro pubblico pugliese l’avviso per la selezione di una collezione di opere di design da esporre in occasione della riapertura al pubblico del Museo Castromediano, prevista prima della prossima estate: viene così mantenuto l’impegno assunto dall’assessore regionale all’Industria culturale, Loredana Capone, lo scorso 22 gennaio davanti ai creativi e agli artisti, convenuti all’ex Convitto Palmieri di Lecce.

Si tratta del primo passo verso una strategia "di sistema" della creatività pugliese, che l'Assessorato regionale "chiama" a supporto dell'attrattività del nostro patrimonio, ovvero affidando al design contemporaneo la responsabilità di interpretare e raccontare la storia ed il territorio, i reperti ed i simboli custoditi nel Museo pubblico più antico di Puglia.

Si tratta della prima volta che l'istituzione regionale promuove un'azione di raccolta virtuosa di proposte di designer e creativi pugliesi, lo scopo è sugellare il connubio Arte contemporanea-Patrimonio museale, offrendo la presenza e la fruizione di oggetti e prodotti "brand oriented" nel nuovo allestimento del "Castromediano": si tratta di "Valorizzare i valorizzatori", come si annuncia nel claim della campagna lanciata dal Direttore del Museo, Luigi De Luca, e dal responsabile del progetto merchandising del T.P.P., Ettore Bambi.

Alla selezione -  questa volta - potranno partecipare i designer "senior", che per titoli, curricula e portfolio sono impegnati da tempo a modellare metalli e cartapesta, tessuti e vetro,  pietra e resina, ma anche corpi illuminanti, videogames e installazioni; la valutazione delle opere inedite - a cura di esperti di livello nazionale - servirà a scegliere non più di venti opere che inaugureranno lo "spazio design" nel nuovo "Castromediano", un'esposizione che durerà alcuni mesi, poi ci potrà essere un turn over. Subito dopo, sarà la volta dei più giovani e promettenti talenti chiamati con un secondo Avviso a creare "il sistema merchandising" pugliese. Concept store di nuova generazione, che diventeranno attrattori negli attrattori, capaci di raccontare il genius loci della nostra regione.

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
22/07/2019
Katia Ricciarelli è la “madrina” della prima edizione di ...
Cultura
21/07/2019
All’incontro che si svolgerà questa sera e moderato dall’ex sindaco ...
Cultura
18/07/2019
Laura Coccia, Antonella Bevilacqua, Maria Luisa Iavarone, Paola Saluzzi le ospiti delle ...
Cultura
16/07/2019
Terzo appuntamento con la passeggiata letteraria nel Salento delle tradizioni e della ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui