Campionato invernale di vela, chiusa anche la nona regata

martedì 19 marzo 2019

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato.

Un forte Scirocco, sempre sopra i 20 nodi, e il mare abbastanza mosso hanno dato filo da torcere alle 10 barche in acqua (molte sono state le defezioni) per le circa 10 miglia da percorrere. Giornata impegnativa non solo per gli equipaggi, anche il giudice di regata, Adolfo Mellone, ha avuto il suo bel da fare nel seguire dal gommone tutte le fasi della regata, incluso l’ancoraggio della boa che non voleva saperne di rimanere lì dove era stata posizionata. Per rimanere al riparo, almeno in parte, dalle onde di Scirocco, il campo di gara era posizionato a Nord, in direzione degli Alimini, così che la partenza è stata di poppa. In volata sono partiti in testa l’Elan 37 “Lea-Il Gabbiere II”, il Melges 24 “Loquita”, il j24 “il Gabbiere” e il Platu 25 “El Niño”. Il Meleges “Loquita”, che migliora sempre più nella prestazione, ha tallonato per tutta la regata l’Elan 37 “Lea-Il Gabbiere II”, fino alla linea d’arrivo ancora una volta con un fotofinish e un paio di incroci di quelli adrenalinici, e anche questa volta è stata “Lea-Il Gabbiere II” a tagliare per prima. Ma nella classifica in compensato della giornata per una manciata di secondi è stato il j24 “Il Gabbiere” ad aggiudicarsi il primo posto, il secondo è andato a “Lea-Il Gabbiere II”, mentre a “Loquita” è spettato il terzo. Il Platu 25 “El Niño”, malgrado l’equipaggio esiguo, particolare rilevante vista l’entità del vento, è arrivato quarto in reale e in compensato, continuando a mantenere saldo il suo secondo posto nella classifica generale.

La penultima del campionato è stata una ‘regata tosta’ e con un incidente di quelli che nessun velista vorrebbe mai vivere ma, grazie alla bravura dell’equipaggio, senza nessun danno alle persone. Per via del vento che andava aumentando, la piccola della flotta, il Flash 21 “Ardra” ha disalberato dopo il primo giro di boa, con grande preoccupazione degli altri regatanti che seguivano via radio (VHF) le varie fasi del rientro in porto in sicurezza. “Ardra” non potrà terminare il campionato partecipando all’ultima regata, ed è un gran peccato perché era tra le papabili del podio finale.

Per terminare la decima edizione di ‘Più Vela Per Tutti’ la flotta raggiungerà il finibus terrae con la lunga Otranto – Santa Maria di Leuca, che si svolgerà sabato 23 con il supporto logistico del Porto Turistico Marina di Leuca. Poco più di 20 miglia per decretare il campione assoluto di questo campionato che a buona ragione è entrato nella storia della vela salentina.

Arrivi in compensato IX regata:

“Il Gabbiere” (j24)

“Lea – Il Gabbiere II” (Elan 37)

“Loquita” (Melges 24)

 

Classifica Generale in compensato:

“Il Gabbiere” (j24), B – 14,5 punti

“El Niño” (Platu 25), A - 26 punti

“Great Expectations” (X-412), A – 58,5 punti

“Ardra” (Flash 21), C - 68 punti

“Loquita” (Melges 24), 70 punti

 ‘Bonaventura’ (Zuanelli 34), 77 punti

Classifica Generale per Categoria:

Categoria A

1    “El Niño” (Platu 25), 26 punti

2    “Great Expectations” (X-412), 58,5 punti

3    “Loquita” (Melges 24),70 punti

Categoria B

“Il Gabbiere” (j24), 14,5 punti

“Bonaventura” (Zuanelli 34), 77 punti

“Lady First” (Benetau 38), 81 punti

Categoria C

1.   “Ardra” (Flash 21), C - 68 punti

2.   “Revenge” (Conati 31), 90 punti

3.   “Boomerang” (Grand Soleil 34), 140 punti

Prossimo appuntamento: sabato 23 marzo.

Fonte: Area comunicazione. 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
22/07/2019
Dopo vent'anni al servizio del Toro, capitan Daniele Dell'Anna sveste il granata. Con la ...
Altri Sport
22/07/2019
Importante conferma per l’Efficienza Energia. Riconferma per Donato Musardo, ...
Altri Sport
21/07/2019
Ben quattro atleti della società sportiva Evò ...
Altri Sport
21/07/2019
In cabina di regia la BCC Volley Leverano potrà contare per la stagione sportiva ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui