Liverani, punto e prestazione: "Anche oggi grande qualità"

lunedì 18 marzo 2019

Sui singoli: "Calderoni, un errore che può capitare. Petriccione? Cambiato poiché aveva una dissenteria".

Nel postpartita di Crotone-Lecce, il tecnico giallorosso Fabio Liverani ha commentato il pari ottenuto dalla sua squadra in terra calabrese. Pari che sa un po’ di beffa, poiché agguantato a dieci dalla fine dagli avversari, ma che tutto sommato rispecchia l’andamento della gara.

L’intervento dell’allenatore è iniziato con l’episodio che ha portato al pari crotonese in una gara che soddisfa nel complesso il tecnico: “Eravamo messi bene tatticamente ma abbiamo letto male il cross. E’ stato un episodio gestito male che ci ha punito, ma ciò non toglie la gran qualità che abbiamo messo in questa partita. Non era facile, il Crotone è forte e sa come mettere in difficoltà gli avversari. Noi di contro siamo stati bravi ad impostare nel modo giusto la gara ed eludere il loro pressing. Peccato per aver sbagliato troppo l’ultimo passaggio in tanti contropiede. Il vantaggio è stato ben gestito, sia nel giro palla che in difesa, in cui abbiamo gestito poco. Sono complessivamente soddisfatto, il punto è comunque molto positivo”.

Non sono mancati commenti sui singoli: “Calderoni per noi è fondamentale, di grandissima qualità. Deve migliorare in queste situazioni come accaduto a Cittadella, ma per noi resta una pedina fondamentale, l’episodio va evitato ma può capitare. Perché ho sostituito Petriccione in occasione del cambio di modulo? Ha subito un attacco di dissenteria in settimana, dunque ho dovuto sacrificare lui nella circostanza. Falco poteva essere decisivo visti gli spazi a nostra disposizione dopo il vantaggio, e in effetti palla al piede ha fatto cose straordinarie. Ci è mancato solo il colpo del ko”.

Ora il Lecce è atteso da un trittico di gare casalinghe con Ascoli, Pescara e Cosenza. Un’occasione più unica che rara: “Il punto fondamentale nel nostro cammino è la gara con l’Ascoli sabato prossimo. E’ quella che più di tutte può fare la differenza, semplicemente perché gli altri non giocano e vincere vuol dire andare a -2 dal Palermo e a -1 dal Brescia. Le altre le prepareremo solo dopo aver superato questo scoglio importantissimo”.

Fonte: Salentosport.net 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
18/02/2020
Il calciatore Filippo Falco si è sottoposto in data ...
Calcio
18/02/2020
Un solo punto divide la due formazioni in testa alla ...
Calcio
16/02/2020
Il Racale gioca in casa il derby con l’Aradeo e prova ad ampliare il margine dei 4 ...
Calcio
15/02/2020
 Nel presentare la gara odierna, Fabio Liverani aveva ...
Si chiama roncopatia, un respiro pesante e rumoroso mentre si dorme: è un disturbo respiratorio del sonno ...
clicca qui