Ultimatum della Poli Bortone: "Primarie funerale del centrodestra, riapriamo dialogo per vincere"

lunedì 18 marzo 2019

La candidata sindaco ribadisce la volontà al dialogo con le forze della coalizione di centrodestra.

“Le primarie una festa? E' stato il funerale del centrodestra e credo che tutti dobbiamo fare una riflessione”. Adriana Poli Bortone commenta il risultato delle consultazioni di ieri contraddicendo le valutazioni positive dei protagonisti che più volte nelle scorse l'avevano invitata a partecipare.

“Bisogna riconoscere che con le primarie di ieri il centrodestra ha fatto un flop – ha detto la candidata sindaco - dopo i 17mila votanti del 2012 tutta questa festa di popolo, ieri non l'ho vista. Dove erano quei 10mila voti? Non credo peraltro che la Lega a Lecce valga 500 voti. Anche Forza Italia, perché da quello che vedo non conterebbe più del 3%. Ho avanzato inviti, proposte di confronto ma non è seguito nulla”.

“Abbiamo fatto abbastanza – ha detto la senatrice che lancia l'ultimatum alla coalizione di centrodestra - con le primarie ha fatto un danno a se stessa. Danno di immagine e di partecipazione reale. Siamo in ritardo rispetto a Salvemini. Ho avuto tantissima pazienza, ora il tempo è assolutamente scaduto”. Il dialogo è ancora possibile con chi è disponibile al confronto: “Noi siamo qui perché non vogliamo che vinca la sinistra. Tutta questa grande voglia di andare a votare a sinistra non la vedo anche perché Lecce è sempre stata di centrodestra”.

“È giusto aprire un tavolo del centrodestra perché dobbiamo portare a casa un risultato – ha aggiunto Ugo Lisi, al suo fianco durante la conferenza di questa mattina - Le primarie sono solo una porzione del centrodestra leccese. Noi non vogliamo polemiche né prove di forza. Noi rispettiamo i principi di tutti. Bisogna ascoltare partiti, associazioni, movimenti e soprattutto la gente. Dobbiamo portare i cittadino al voto a maggio”.

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
21/04/2019
A sollevare la questione Paola Mita nei confronti di ...
Politica
21/04/2019
Vicina la chiusura del piano di caratterizzazione. Mediterranea ha 30 giorni per ...
Politica
20/04/2019
Una delle ipotesi su cui ci sarà da lavorare ...
Politica
20/04/2019
Superare il piano Perrone che oggi regola, con molte ...
Mangiare abbondantemente è tipico di questi periodi di festa, ma, se la Pasqua ci ha già messi KO, ...
clicca qui