"La penisola del tesoro" fa tappa nel Salento: visite guidate gratuite a Vaste e Poggiardo

giovedì 14 marzo 2019

"La Penisola del Tesoro" giunge alla sua ventesima edizione: appuntamento domenica 17 marzo per scoprire gli antichi borghi del Salento.

La Penisola del Tesoro, che da 20 edizioni accompagna soci e amici alla scoperta dell’Italia e del suo patrimonio artistico, visitando gli angoli meno conosciuti della Penisola o proponendo gli aspetti più inconsueti del turismo classico, domenica 17 marzo fa tappa a Poggiardo e Vaste.

Luoghi di grande fascino ricchi di tesori artistici, naturalistici, tradizioni culturali e artigianali (spesso aperti eccezionalmente per l'occasione). Oltre 180.000 i partecipanti e più di 200 luoghi d’eccellenza visitati: questi i numeri di successo che premiano l’iniziativa del Touring Club.

Domenica 17 marzo i soci e i loro accompagnatori sono invitati a scoprire le meraviglie di Poggiardo, in provincia di Lecce. Punto di riferimento della giornata è piazza Umberto I, cuore del centro storico, luogo di partenza delle visite guidate gratuite.

Il primo itinerario seguirà le vie del centro storico: tra i punti di maggiore interesse la chiesa Madre di San Salvatore (XIV secolo), con il suo soffitto finemente decorato e la tela della Madonna del Rosario attribuita a Corrado Giaquinto. Si visiterà anche il meraviglioso Museo degli affreschi di Santa Maria degli Angeli, che ripropone la pianta originale della cripta posta in centro al paese, di cui custodisce gli affreschi parietali (XII secolo) restaurati ed esposti nella loro disposizione originaria. 

Il secondo itinerario porterà invece nella vicina Vaste per scoprire il Museo Archeologico, ospitato nel Palazzo Baronale, e il Parco dei Guerrieri, che comprende gran parte dell'insediamento antico. Nel parco si trova anche la celebre chiesa rupestre dei SS. Stefani, con una bellissima decorazione pittorica (X-XIV secolo).
Sono poi previste visite libere a Villa Fedele Episcopo, già palazzo vescovile, con il cosiddetto Giardino d'Europa, tra viali ed essenze mediterranee. In occasione della giornata di festa, infine, ci saranno alcuni prodotti gastronomici da scoprire e degustare, spettacoli folcloristici ed esibizioni musicali.

La partecipazione alla Penisola del Tesoro è gratuita ma è necessaria la prenotazione.

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
13/05/2019
Dal 31 maggio al 3 novembre nelle sale del castello in ...
Arte e archeologi..
06/05/2019
Il dipinto di Oronzo Tiso si trova sull'altare della Cattedrale: l'intervento è ...
Arte e archeologi..
03/05/2019
L'opera in pietra richiama alla riflessione sul Mar ...
Arte e archeologi..
19/04/2019
Fino al 28 aprile  al Risorgimento Resort ...
Il 26 maggio sarà la “Giornata del sollievo”: un’occasione utilissima per approfondire ...
clicca qui