Respiro in concerto alle Officine Cantelmo di Lecce

martedì 26 febbraio 2019

Alle Officine Cantelmo continua Dischi Parlanti, la rassegna di musica che promuove i gruppi emergenti e le nuove uscite discografiche di band pugliesi. Sul palco i Respiro per il live di presentazione del nuovo album "UnPOPositivo" in uscita per Discografia Clandestina.

Alle Officine Cantelmo di Lecce proseguono gli appuntamenti in calendario per Dischi Parlanti, la rassegna di musica organizzata in collaborazione con l'associazione Uasc!, Sud Est Indipendente Festival, Radio Wow, Sum e Km97, per promuovere i gruppi emergenti e le nuove uscite discografiche di band pugliesi. Mercoledì 27 febbraio (ore 20, ingresso gratuito) è di scena Respiro, progetto musicale nato dall’incontro tra la cantante Lara Ingrosso e il violinista Francesco Del Prete, con il live di presentazione del nuovo album UnPOPositivo in uscita per Discographia Clandestina. In apertura di serata spazio all'aperitivo musicale con il vinyl-set di Giovanni Ottini a cura di Radio WAU.

Amore, separazione, paura sono i temi intorno ai quali ruota Un POPositivo, l'omonimo singolo d'esordio, uscito in anteprima lo scorso 18 febbraio sul web magazine Le Rane, è il manifesto musicale dei Respiro, una visione che si estende a tutte le otto tracce del disco. "UnPOPositivo parla di insoddisfazione, di difficoltà d’integrazione, di persone che si sentono inadeguate. La musica serve a non farle sentire sole, ad invitarle a reagire e a imporre la propria identità" raccontano i due artisti. Tra i brani più significativi dell'album c'è "Randagio", canzone ispirata alla clochard Maria Silvia Spolato, intellettuale e matematica degli anni ’70, che fu costretta al vagabondaggio dopo aver rivelato la sua omosessualità. 

Respiro è un progetto in continua evoluzione e sperimentazione, "un soffio di note e parole" che diventa pulsante con l’aggiunta di multi-pad e sequenze di elettronica. Un violino diviene un insieme inaspettato di sonorità differenti, trasformandosi, di volta in volta, in basso, in chitarra, in una batteria, superando così lo stereotipo che lo identifica uno strumento a utilizzo prettamente melodico. La magia si compie sul palco, quando i musicisti sulla scena sono solo due ma nell’aria il suono è quello di un’orchestra: merito dell’uso sapiente di una pedaliera multieffetto e di una loop-machine, strumenti attraverso i quali Francesco Del Prete riesce a valorizzare le qualità percussive, ritmiche e armoniche del suo violino a cinque corde.

Sul palco i Respiro portano i loro brani originali ma anche omaggi agli artisti più amati, come Radiohead, Moltheni, Samuele Bersani, Sting, Steve Wonder e altri.

Tra i traguardi più importanti che il duo ha ottenuto dal 2013 ad oggi, ci sono undici riconoscimenti nazionali, il servizio di Vincenzo Mollica durante una puntata del suo programma “Do Re Ciak Gulp” su RAI1, il live per RSI (Radio Televisione Svizzera) durante l'ultima Fiera del libro di Torino, l’apertura del concerto dei Marlene Kunz al Fabrique di Milano a Marzo 2016, l’assegnazione della “Targa d’autore controcorrente” per il disco “A forma d’ali” nel 2016, il Premio Mauro Carratta 2017, e il concerto live presso gli studi di RSI (Radiotelevisione Svizzera) a Lugano nell'ottobre 2018.  

Altri articoli di "Musica"
Musica
15/07/2019
Una nuova veste per il cantante salentino che dopo aver ...
Musica
13/07/2019
La band avrebbe dovuto esibirsi a Gallipoli per Sud Est Indipendente Festival il 21 ...
Musica
11/07/2019
Per la dodicesima edizione del Festival Vegliese dedicato alla musica jazz, tre giorni di ...
Musica
10/07/2019
Sabato 13 luglio alle 21.30, presso il Giardino Costiero “G. Toma” di Torre ...
Con il professor Mauro Minelli, fresco di nomina di responsabile per il SUD Italia della Fondazione di Medicina ...
clicca qui