Rotatoria all'ingresso di Nardò, affidati i lavori di realizzazione

venerdì 22 febbraio 2019

Sarà la Nuovapanelectric s.r.l. ad eseguire l’intervento. Il cantiere entro qualche settimana.

Sono stati affidati alla Nuovapanelectric s.r.l. di Nardò i lavori di realizzazione della rotatoria all’ingresso principale della città, cioè all’incrocio tra via XX Settembre, via Falcone, via Copertino (s.p. 17) e via per Lecce (s.p. 19). Il soggetto aggiudicatario ha offerto un ribasso del 16,45%, per cui il costo complessivo dell’intervento sarà di poco più di 139 mila euro.

Il progetto della rotatoria e del complessivo piano di miglioramento della viabilità è stato redatto dall’ingegnere Antonio Vaglio e dal geometra Marco Donadei. La rotatoria servirà a regolare il traffico in entrata e uscita dalla città, il cui flusso è attualmente scomodo e intermittente, oltre che pericoloso. Peraltro, l’imminente deviazione sulla nuova circonvallazione di Nardò che interseca la s.p. 17, tenderà a gravare il flusso veicolare interamente su quest’ultima e quindi si è deciso di ricongiungere i due nodi viari dell’incrocio (le due provinciali e via XX Settembre-via Falcone e Borsellino) su un unico nodo. In sostanza, nascerà uno svincolo rotatorio a due lobi circolari (uno con raggio di sei metri, l’altro con raggio di sette metri). La carreggiata, la cui superficie sarà completamente rifatta, sarà formata da due corsie larghe quattro metri ciascuna, oltre a una zona a raso larga un metro, fiancheggiante l’isola verde centrale che avrà un sottofondo drenante e uno strato di terreno vegetale. Una figura scultorea raffigurante un toro, presente nello stemma araldico e simbolo della città, sarà realizzata sulla rotatoria. La sistemazione viaria dell’incrocio, l’impianto di essenze arboree e la statua al centro dell’isola, il rifacimento della segnaletica, l’integrazione della pubblica illuminazione e la realizzazione dei marciapiedi, contribuiranno alla riqualificazione di tutta l’area.

“Ci avviciniamo rapidamente - commenta il sindaco Pippi Mellone - a tagliare il traguardo di un’altra, indispensabile, opera pubblica della nostra città. Questa rotatoria e la riqualificazione complessiva dell’incrocio ci permetteranno di avere garanzie di sicurezza e un nuovo e finalmente decoroso biglietto da visita per chi arriva in città. Sarà un ingresso monumentale che darà lustro all'intera città. La Nardò che sognavamo sta lentamente crescendo davanti ai nostri occhi”.

“Siamo molto soddisfatti - fa sapere il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capoti - perché la conformazione viaria di tutta l’area, il flusso originario di traffico, quello determinato dal trasferimento degli uffici comunali nella sede dell’ex tribunale, hanno reso questo incrocio particolarmente scomodo e anche abbastanza pericoloso. Abbiamo unito l’esigenza di risolvere il problema dal punto di vista squisitamente stradale a quella di rendere più bello e accogliente l’ingresso principale di Nardò. Entro qualche settimana avvieremo anche questo cantiere”. 
Altri articoli di "Politica"
Politica
25/03/2019
Gli operatori del settore chiedono la pubblicazione del ...
Politica
25/03/2019
In corso la contestazione degli attivisti No Tap contro la ...
Politica
25/03/2019
La lettera inviata alla presidenza del Consiglio l'11 marzo ...
Politica
25/03/2019
La fase del dialogo è finita con un nula di fatto: ...
I microtraumi possono scatenare tutta una serie di problemi tra cui la tenosinovite stenosante, un problema che ...
clicca qui