"Ci mettiamo in gioco", oggi si presenta il progetto. Ospite l'attaccante del Lecce Falco

giovedì 21 febbraio 2019

Appuntamento nel pomeriggio a Cerfignano. Anche l’attaccante parteciperà all’iniziativa.

Si terrà stasera presso l’Oratorio “Karol Wojtyla” (in via De Amicis) della parrocchia Visitazione di Maria Vergine Cerfignano – Santa Cesarea Terme, alle ore 18.30, la presentazione del progetto “Ci mettiamo in gioco”.

Il programma dell’incontro, moderato dal giornalista Ludovico Malorgio, dopo l’accoglienza e la registrazione dei partecipanti, prevede i saluti istituzionali del sindaco, Pasquale Bleve, del primo cittadino di Minervino di Lecce, Fausto De Giuseppe, del dirigente scolastico del Comprensivo di Minervino, Mauro Polimeno, e del direttore del Consorzio Ambito di Zona, Rossano Corvaglia.

Alle ore 19.30 Marco Calogiuri, vicepresidente nazionale CSI – Centro Sportivo Nazionale, relazionerà sul tema: “L’inclusione attraverso lo sport”, seguirà l’intervento del calciatore, Filippo FALCO, attaccante dell'Unione Sportiva Lecce. Successivamente, interverranno: Ninì Galati, responsabile Laboratorio Calcio a 5, Giorgio Giaffreda, responsabile Laboratorio Basket, Antonio Bleve, responsabile Laboratorio Volley, Edoardo Corvaglia, responsabile Laboratorio Ballo, Elisa De Blasi, responsabile Laboratorio Doposcuola “Casa Spagnolo”. Alle 21 sarà possibile ascoltare le conclusioni del parroco Don Pasquale Fracasso.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con le amministrazioni comunali di Santa Cesarea Terme e Minervino di Lecce, con l’Istituto Alberghiero IPSEO "Aldo Moro" di Santa Cesarea Terme, con l’Istituto Comprensivo Minervino di Lecce – Consiglio Comunale dei Ragazzi, con Casa Pietrina Spagnolo – Laboratorio Culturale Giovanile, con l’ASD Oratorio “Karol Wojtyla” – Cerfignano, con il CSI – Centro Sportivo Nazionale, con l’Unione Sportiva US ACLI, con il Panathlon d Lecce, con il Consorzio per la realizzazione del sistema integrato welfare- ambito zona Poggiardo e con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Santa Cesarea Terme. Il Partenariato del Progetto “Ci mettiamo in gioco” è composto dall'ASD "Oratorio S. Ippazio" di Tiggiano (Capofila), l’Oratorio “Karol Wojtyla” di Cerfignano, la Pallavolo Azzurra di Alessano e l’Azzurra Donne di Alessano.

Le azioni del progetto “Ci mettiamo in gioco”, realizzato con il contributo dell’Ufficio per lo Sport, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si articolano su tre filoni: Sport Accessibile, Olimpiadi senza Barriere e Da non-luoghi a luoghi. Le attività prevedono l’impegno dei due oratori e delle società di pallavolo per essere sempre più punto di riferimento per i giovani e non solo, per i residenti e coloro che arrivano da fuori, per i portatori di diverse abilità fisiche e psichiche, per un’offerta educativa capace di incontrare tutti, andando in particolare incontro a chi si trova più lontano dal “centro” del sistema economico, relazionale, culturale.

Tra le attività: l’aumento delle ore di apertura e dell’offerta sportiva degli oratori, l’attivazione di un corso di sitting-volley – pallavolo paraolimpica, la realizzazione di una grande manifestazione – le “Olimpiadi senza Barriere”, l’attivazione di sportelli informativi e di ascolto, di diversi incontri scuola-genitori e di accompagnamento a supporto dell’autoimprenditorialità. Il partenariato è ampio: 34 associazioni ed enti tra partner e sostenitori, amministrazioni pubbliche, diocesi, parrocchie, istituti scolastici, associazioni del terzo settore, cooperative.

 

 

Altri articoli di "Società"
Società
19/05/2019
Questa mattina il taglio del nastro.  E' stata ...
Società
18/05/2019
Sei i temi dell’appuntamento di lunedì 20, in via Nazario ...
Società
17/05/2019
Decisione unilaterale da parte dei giostrai che hanno ...
Società
16/05/2019
Arci Lecce chiama a raccolta per preparare decine di lenzuola da esporre in città ...
Oggi, grazie all’intervento del dottor Alessandro D’Amelio, parliamo di un esame che che qualcuno ...
clicca qui