Progetto Erasmus per il Comprensivo: in rete con Polonia, Grecia, Romania e Macedonia

martedì 19 febbraio 2019

La delegazione dei docenti, provenienti dalle scuole europee interessate al progetto, è stata accolta, dalla Dirigente e dall’Assessore al ramo Valeria Leone, presso il Comprensivo di via Manzoni.

“Attractive Schools – Happy Students – Better Life” – “Scuole attraenti – Studenti felici – Vita migliore” è il titolo del progetto ERASMUS + KA2, che vede coinvolto l’istituto comprensivo di Maglie con altre quattro scuole europee (Polonia, Grecia, Romania e Macedonia) in un partenariato strategico per la mobilità degli studenti. La delegazione dei docenti, provenienti dalle scuole europee interessate al progetto, è stata accolta, lunedì, 18 febbraio, con un breve intermezzo musicale e canoro, dagli studenti, dai genitori, dalla Dirigente e dall’ Amministrazione Comunale.

“Il progetto - afferma la dirigente scolastica Anna Rita Cardigliano - rientra nel processo di internazionalizzazione del curriculo che il nostro istituto ha già avviato, a cominciare dalla scuola dell’infanzia. Con i paesi dell’Unione Europea, coinvolti nella progettazione, sarà aperto un dialogo interculturale per migliorare, potenziare e costruire relazioni transnazionali, che permettano ai nostri studenti di acquisire quelle competenze necessarie a sviluppare una vera cittadinanza europea e globale, oggi più che mai ineludibile nella formazione dell’uomo di domani”.

In questa prima fase del percorso i docenti dell’istituto comprensivo di Maglie, per quattro giornate, costituiranno, con i loro partner europei, un team Internazionale di lavoro, che analizzerà i bisogni degli studenti, si confronterà sulle diverse esperienze didattico-pedagogiche, e cercherà di condividere strategie innovative di insegnamento per promuovere una scuola motivante, capace di stimolare, negli allievi, curiosità, partecipazione, apprendimento e benessere.

Seguirà, ad aprile, la prima mobilità di quattro nostri studenti che incontreranno i loro coetanei della scuola polacca.

“Rivolgo il mio plauso, per aver reso l’Istituto Comprensivo di Maglie -ha sottolineato l’assessore Valeria Leone- una eccellenza del nostro territorio, permettendo ai nostri studenti di arricchirsi con esperienze uniche, perché la costruzione dell’Europa dei popoli comincia dalla scuola”.

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
21/05/2019
Un appello per comprendere le migrazioni forzate e dare protezione ai migranti ...
Scuola
19/05/2019
Al via l’iniziativa che chiama a raccolta il mondo ...
Scuola
16/05/2019
Alessandro Ciriondola, tra quasi mille partecipanti, si ...
Scuola
15/05/2019
Lo studente del secondo anno del liceo scientifico Banzi ...
Nel Dipartimento Salute Mentale leccese i pazienti sono tanti: si arriva lì quando le condizioni sono già ...
clicca qui