Antonio Verri: a Caprarica omaggio all'intellettuale e inaugurazione della “Biblioteca di cortile e di campagna”

martedì 19 febbraio 2019

Il 22 febbraio, in occasione del compleanno del poeta scomparso, a Caprarica taglio del nastro della nuova biblioteca e omaggio all'illustre compaesano. Presentazione del libro “Antonio Leonardo Verri, L’epistolario” realizzato a cura di F. Bevilacqua, E. Larini, M. Nocera, G. Pranzo Zaccaria.

Il 22 febbraio 2019 Antonio Leonardo Verri (22 febbraio 1949 – 9 maggio 1993) poeta, scrittore, grande operatore culturale e maieuta di anime creative, avrebbe compiuto 70 anni e, per il terzo anno consecutivo, l’Amministrazione Comunale di Caprarica di Lecce, paese natale del poeta, gli rende omaggio con una festa che quest’anno assume particolare rilievo perché coincide con l’inaugurazione della “Biblioteca di cortile e di campagna”.

L’appuntamento di venerdì 22 febbraio si aprirà alle 19.00 con il "taglio del nastro" della Biblioteca di Cortile e di Campagna, alla presenza del sindaco Paolo Greco; di Loredana Capone, Assessore all’Industria turistica e culturale alla Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia; di Silvia Pellegrini dirigente Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio e di Luigi De Luca direttore del Polo Biblio-Museale Regione Puglia. A seguire il tributo alla poesia di Antonio L. Verri a cura del Fondo Verri e la presentazione del volume “Antonio Leonardo Verri, L’epistolario” realizzato a cura di F. Bevilacqua, E. Larini, M. Nocera, G. Pranzo Zaccaria da Oltretuttolibri – OnBoard. Ad impreziosire la serata il concerto di Cesare Dell’Anna in duo con il pianista Ekland Hasa e la presentazione con Antonio De Luca del progetto “Frantoio sonoro”, primo frutto dell’iniziativa “Case ad 1 Euro”.

La Biblioteca di Cortile e di Campagna è un progetto nuovo e sperimentale (cofinanziato dall’Unione Europea a valere sul POR 2014-2020 della Regione Puglia Asse VI - Azione 6.7 “Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale”) - progettato dall'Arch. Francesco Baratti, bravissimo nel calarsi nel messaggio narrativo di Antonio L. Verri alla cui figura la Biblioteca è indissolubilmente legata – e che vede l’importante partnership di Ass.ne Città dell’Olio, Aprol, Coldiretti, Fondo Verri, VivArk ed altre associazioni del territorio.

La Biblioteca coniuga un recupero di spazi sociali comuni, con la particolare struttura urbanistica del centro storico disegnata da una fitta rete di case a corte e di cortili e la prossimità con le masserie e la campagna olivetata che la vede Caprarica protagonista tra le Città dell’Olio d’Italia. In quest’ottica, abitando tutti gli spazi possibili della comunità e rifondandoli in nome della poesia, della cultura del libro e dell’operare culturale la Biblioteca di Cortile e di Campagna disegna una mappa di luoghi, di occasioni e di eventi che muoveranno e coinvolgeranno la comunità, divenendo l’asse di un’idea di rigenerazione urbana.

Un filo che lega la memoria, il passato, il presente prefigurando la qualità di un futuro possibile ispirato all’armonia e al buon vivere. Questo insegna la Cultura Contadina, la Cultura dei Tao cantata da Antonio L. Verri, con l’oralità del Cunto (del raccontare): da persona a persona e dunque, da lettore a lettore. Un percorso virtuoso fondato sulle pratiche e sul loro continuo affinamento mettendo insieme, intrecciando, più percorsi, più obiettivi, più generazioni dello stesso territorio per coltivare la conoscenza e la consapevolezza del luogo e della comunità in cui vivono.

Tutta l'amministrazione comunale esprime la più sincera soddisfazione per aver rimesso al centro di un processo di resilienza non solo la figura di Antonio Verri, ma anche il suo messaggio artistico più autentico e la forza delle relazioni con operatori culturali ed artisti che egli aveva costruito e che ancora permangono forti. Tanto da spingere il Direttore Luigi De Luca a dichiarare: “Forse oggi le sue carte, i suoi libri, le riviste, i quadri, che prima della tragica fine volle affidare all'allora sindaco di Cursi, dovrebbero tornare nella sua Comunità. Sono certo che Cursi non si opporrebbe se una richiesta in tal senso venisse dal Sindaco di Caprarica”. E l’Amministrazione Comunale di Caprarica è pronta a coltivare e rendere concreta questa affascinante suggestione.

In gallery la locandina dell'evento

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
14/03/2019
Un party conviviale, quello di lunedì scorso, in ...
Redazionali
21/02/2019
L’assenza della fase di filtrazione garantisce al ...
Redazionali
14/02/2019
Lunedì 18 febbraio presentazione nella sala ...
Redazionali
12/02/2019
Dal monitoraggio al riaffidamento, per donare nuova vita a ...
Un adulto su 4 non svolge attività fisica: la sedentarietà ci espone a varie patologie e ci fa vivere di ...
clicca qui