A Caprarica “La Terra è Comunità”: il progetto per ridare vita ai terreni abbandonati

martedì 12 febbraio 2019

Dal monitoraggio al riaffidamento, per donare nuova vita a campagne e uliveti del territorio. L’incontro si terrà a Caprarica presso l’Open Space del Comune il 14 febbraio alle 18.30.

Dalla fotografia del reale, ai progetti di rivitalizzazione delle campagne. Torneranno a nuova vita i terreni abbandonati all’incuria del territorio di Caprarica. Grazie alla convenzione sottoscritta lo scorso 18 dicembre dal Comune con Coldiretti, è stata difatti tracciata una "fotografia" precisa della situazione dei terreni nel comune salentino. I dati confluiranno poi nella Banca della Terra di Puglia, istituita dalla Regione, per procedere in seguito al riaffidamento delle campagne, così da donare loro nuova vita.

L’incontro di presentazione del progetto, con la partecipazione del senatore Dario Stefàno (autore della legge sull’enoturismo e dell’emendamento al DL Semplificazioni che favoriscono la ripresa post-xylella) si terrà presso l’Open Space del Comune il 14 febbraio alle 18.30. Organizzato dal Comune di Caprarica assieme a Coldiretti e LegaCoop, si pone l’obiettivo di presentare le opportunità offerte dal monitoraggio dei terreni agricoli abbandonati nel comune salentino con la maggiore percentuale (90%) di superficie olivetata del Salento.

In particolare, Coldiretti Lecce si impegna a svolgere, per conto del Comune di Caprarica, un’analisi conoscitiva dettagliata dei terreni e del loro stato, effettuando un monitoraggio dei suoli agricoli abbandonati o potenzialmente tali, anche a causa del fenomeno xylella fastidiosa e che potrebbero essere restituiti alla conduzione come previsto dal progetto regionale della Banca della Terra di Puglia (Legge regionale n.15 del 2017). Sarà inoltra "fotografata" la situazione di quei terreni che, pur non considerabili come abbandonati, presentino di fatto uno stato di impossibile resa agricola, specialmente a seguito del fenomeno xylella.

Questa fotografia sarà messa a disposizione della Comunità, per un percorso di rigenerazione agricola che sarà affiancato dal coinvolgimento dell’intera comunità. In tal senso, grazie alla collaborazione con LegaCoop, il Comune intende avviare un processo di costituzione di una cooperativa di comunità che possa cogliere e valorizzare al meglio i risultati della convenzione con Coldiretti, ma anche altri ‘appuntamenti’ del Paese: la compostiera (seguendo il modello di Melpignano), gli immobili del progetto “Case ad 1 Euro”, ed altre iniziative.

All’incontro moderato da Gianfranco Lattante, responsabile redazione di Lecce de la Gazzetta del Mezzogiorno, assieme al senatore Stefàno saranno presenti il presidente di Coldiretti Lecce Gianni Cantèle, il Vicepresidente nazionale di LegaCoop Carmelo Rollo ed il Direttore LegaCoop Puglia Pasquale Ferrante.

"Il monitoraggio nel quale ci coadiuverà Coldiretti” dice il Sindaco di Caprarica, Paolo Greco “risponde ad un’esigenza che nasce proprio dagli agricoltori ma anche dal bisogno di interrogarci sul futuro di questa collettività per la quale l’olivicoltura è tradizione sociale ed anche paesaggio. Ci poniamo dei piccoli appezzamenti con decine di alberi condotti da ultra settantenni e che con ogni probabilità verranno abbandonati nei prossimi anni, così come sono abbandonati tanti immobili. E ci poniamo soprattutto nell’ottica di dare lavoro a nuove generazioni – vero antidoto contro l’abbandono".

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
21/02/2019
L’assenza della fase di filtrazione garantisce al ...
Redazionali
19/02/2019
Il 22 febbraio, in occasione del compleanno del poeta ...
Redazionali
14/02/2019
Lunedì 18 febbraio presentazione nella sala ...
Redazionali
09/02/2019
Questa mattina in conferenza stampa presentato il Bilancio 2018: Utile netto 9,55 ...
La comparazione tra due risonanze magnetiche fatte in tempi diversi è importante per studiare l’evoluzione ...
clicca qui