Primarie del centrodestra, appello a Forza Italia: "Insieme per vincere"

domenica 10 febbraio 2019

I tre partiti della coalizione chiedono a Forza Italia di aderire alla scelta delle primarie: “Fi è garanzia del successo del centrodestra”. Ma gli ex candidati consiglieri dicono di no.

La decisione di organizzare le primarie il prossimo 17 marzo a Lecce per l’individuazione di un candidato sindaco unitario del centrodestra per Palazzo Carafa deve fare i conti con lo smarcamento, al momento, di Forza Italia, che ha chiarito di non essere interessata alla competizione interna.

I coordinatori provinciali di Fratelli d’Italia, Direzione Italia e Lega, rispettivamente Pierpaolo Signore, Antonio Gabellone ed Elisa Rizzello, rivolgono un appello ai forzisti, “fiduciosi che i successivi passi, anche di carattere organizzativo, possano essere fatti insieme e di comune accordo a Forza Italia, una forza politica imprescindibile per la coalizione di centrodestra e l'unità della coalizione stessa”: “Forza Italia – chiariscono - oltre ad essere un valore è anche una garanzia di affermazione per il centrodestra”.

Intanto i candidati consiglieri comunali dell’ultima tornata elettorale di Forza Italia (Michelino Ricci, Mariacristina Solombrino, Pamela Colasso, Adolfo Storace, Rita Stefanelli, Nunzia Brandi, Emanuela Sparapane, Olindo Vegallo, Laura De Donno, Marca Spedicato, Giuseppe Romoli) chiedono al partito rispetto e dignità rispetto alla decisione collegiale assunta lo scorso 14 gennaio.

“In maniera libera e democratica – scrivono -, il Direttivo provinciale ha assunto la decisione di dire no alle primarie e di avanzare un nome serio e credibile per la coalizione e per la città. Chiediamo dignità e rispetto al partito e verso il partito”.

 

 

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
17/02/2019
Il candidato del centrosinistra rilancia l’agenda del ...
Politica
17/02/2019
Il partito di Mazzotta, accantonata l'opzione Poli Bortone, ...
Politica
17/02/2019
Tanti volti amici della senatrice all’appuntamento ...
Politica
17/02/2019
La decisione è arrivata dopo la presa di posizione ...
I nuovi farmaci riducono le complicanze, ma per il diabete non esiste una cura definitiva: il trapianto di pancreas ...
clicca qui