Montagne di rifiuti sulla via che porta alla chiesetta del 1100: la video-denuncia

sabato 9 febbraio 2019

La video-denuncia di alcuni ciclisti che hanno immortalato lo scempio sulla via che porta alla chiesetta di Santa maria d'Aurio nelle campagne tra Lecce e Surbo.

Non qualche sacchetto, ma una vera e propria montagna di rifiuti: un percorso turistico trasformato in una discarica a cielo aperto. A subire l’oltraggio dell’abbandono indiscriminato di spazzatura di ogni tipo è la Chiesetta di Santa Maria d’Aurìo, al confine tra il territorio del Comune di Surbo e quello di Lecce. La stradina interessata dal disdicevole fenomeno è quella che da Surbo porta verso la chiesetta, un piccolo gioiello dell’architettura romanica, che risale al XII secolo. Come dimostra inequivocabilmente il video, a poche decine di metri dalla chiesetta, nonostante la cartellonistica turistica del Gal Valle della Cupa che indica l’itinerario “Tra masserie e ulivi monumentali”, sono i rifiuti a farla da padrone. La denuncia è di alcuni ciclisti salentini che hanno girato il video-denuncia venerdì 8 febbraio, nella speranza che le autorità sentano il dovere di intervenire, come avrebbero dovuto fare già da tempo per evitare un assurdo danno di immagine oltre che evidenti problemi di igiene pubblica.

 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
20/03/2019
Primo incontro tra le parti, ma le distanze non sembrano ...
Lecce
20/03/2019
L'incontro si terrà a Lecce lunedì prossimo ...
Lecce
20/03/2019
Da domani sul proprio sito l’ex sindaco mette a ...
Lecce
20/03/2019
L’arresto, ieri sera, nei pressi del parco Baden ...
Uno studio multicentrico pubblicato ieri sulla rivista ‘The New England Journal of ...
clicca qui