Aggredisce la barista e i poliziotti: 29enne pregiudicato finisce ai domiciliari

sabato 9 febbraio 2019

Nei guai un cittadino del Ciad in possesso di permesso di soggiorno per protezione umanitaria. 

prima si scaglia contro la titolare di un bar, poi se la prende con i poliziotti accorsi in suo aiuto: è finito in manette un 29enne del Ciad che ieri pomeriggio ha dato i numeri in un bar di Nardò. Gli agenti del Commissariato di P.S. di Nardò sono intervenuti presso un caffè cittadino dove era stata segnalata l'aggressione, da parte di un cittadino extracomunitario, ai danni della donna titolare del bar. 

L’uomo, un 29enne cittadino originario del Ciad, già noto alle Forze dell’Ordine, per reati a proprio carico di furto e stupefacenti, era in evidente stato di alterazione psico-fisica a causa di altrettanta evidente ebbrezza alcolica.

Gli stessi poliziotti, nel tentativo di far uscire la donna bloccata nel proprio locale, sono stati aggrediti con calci e pugni. 

Per questo, essendosi reso responsabile del reato di violenza privata ai danni della donna, vittima dell’aggressione, e dei reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, l’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari.

Gli agenti della Divisione Immigrazione della Questura di Lecce segnaleranno l’arresto del cittadino ciadiano alla competente Commissione per la Protezione Internazionale per un riesame della propria posizione in Italia, visto che l’arrestato attualmente risulta in possesso di permesso di soggiorno per protezione umanitaria. 

  

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
25/03/2019
Gli operatori del settore chiedono la pubblicazione del ...
Cronaca
25/03/2019
Un 44enne di Copertino ha minacciato di buttarsi dal ...
Cronaca
25/03/2019
In corso la contestazione degli attivisti No Tap contro la ...
Cronaca
25/03/2019
L’uomo, ricoverato al “Fazzi”, è ...
I microtraumi possono scatenare tutta una serie di problemi tra cui la tenosinovite stenosante, un problema che ...
clicca qui