Il capitano saluta: Lepore è un nuovo calciatore del Monza

giovedì 31 gennaio 2019

In poche ore, come tipico negli ultimi giorni del calciomercato, il mondo di Franco Lepore è cambiato.

Da questa mattina, come da comunicato ufficiale apparso sul sito del club brianzolo, l’ex capitano del Lecce è un nuovo giocatore del Monza a titolo definitivo.

Una notizia che ribalta quanto detto dal ds Meluso solo due giorni addietro, quando il dirigente giallorosso affermò che, nonostante diversi club di C avessero tentato l’assalto al 10 salentino, ambo le parti, società e calciatore, avevano deciso di proseguire l’avventura assieme. Allo scadere ecco, a sorpresa, l’irrinunciabile offerta del sodalizio di Berlusconi, impossibile da rifiutare per un 33enne che quest’anno ha disputato appena quattro gare in campionato e che era in più in scadenza di contratto. Di conseguenza la malinconica ma inevitabile decisione è stata presa, con Lepore che raggiunge così Armellino e Chiricò dando ulteriori speranze di promozione ai tifosi biancorossi.

Per Lepore, che solo qualche mese fa alzava al cielo la coppa da vincitore del girone C di Serie C, è l’addio definitivo, almeno da calciatore, ai colori che tanto ha amato ed ama. Il jolly di fascia, leccese doc e cresciuto alla “Case Magno”, periferia nord della città, saluta dopo cinque stagioni di fila costellate da 18 reti in 130 partite e una promozione, che si sommano al gol in 11 gare con annessa promozione in A del 2011 e i tanti anni nel settore giovanile. Un amore che, comunque vada, non finirà mai.

Fonte: Salentosport.net 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
24/08/2019
Il centrocampista goriziano ringrazia mister Liverani: ...
Calcio
24/08/2019
Il Casarano Calcio comunica l’avvenuto tesseramento di Giuseppe Cianci, attaccante, ...
Calcio
23/08/2019
Match inaugurale del campionato sarà Parma-Juventus ...
Calcio
22/08/2019
Agli ordini di mister Liverani e del suo vice, Manuel ...
Oggi abbiamo incontrato il professor Michele Vetrugno per affrontare il tema del distacco della retina. Alcune malattie ...
clicca qui