Bagliori d'Ombra, a Casarano "La lunga vita del signor Scazzamureddhu"

domenica 27 gennaio 2019

La rassegna di Teatro Ragazzi organizzata dal Teatro Le Giravolte - in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e con il sostegno di alcuni partner privati - prosegue a Casarano.

Dopo gli appuntamenti ad Aradeo e Lecce prosegue a Casarano la tredicesima edizione di Bagliori d'Ombra, rassegna organizzata dal Teatro Le Giravolte in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e con il sostegno di alcuni partner privati.

Oggi, domenica 27 gennaio (ore 17.30 - ingresso 5 euro), primo appuntamento nell'Auditorium Comunale di Casarano con "La lunga vita del signor Scazzamureddhu" del Teatro Le Giravolte con Francesco Ferramosca e Amelia Sielo. I folletti sono le figure magiche per eccellenza in tutta la favolistica europea, mediterranea e nordica: nel Salento è radicatissima la credenza negli scazzamureddhi, invisibili esseri dal comportamento bizzarro e dispettoso. Lo spettacolo propone dunque la storia di un folletto salentino affabile e buontempone ma che irritato diventa dispettoso e capriccioso. Uno spettacolo di teatro d’ombre e racconto d’attore che si sviluppa su ritmi, canzoni e suoni del Salento. Prima degli spettacoli spazio alle “Fiabe con merenda”, un momento dedicato alla lettura ad alta voce e all'immaginazione, senza pc, tv o telefonino, con l’obiettivo di far nascere e crescere nelle nuove generazioni la curiosità e l’amore per i libri attraverso momenti di lettura performativa. 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
16/09/2019
PROGRAMMAZIONE TEATRO POLITEAMA 2019 MESE DI OTTOBRE  - CARMEN di George ...
Teatro
09/09/2019
La rassegna di dramma antico firmata da Poieofola’ ...
Teatro
07/09/2019
Appuntamento domani, domenica 8 settembre, nel centro storico di Otranto. Un vecchio ...
Teatro
26/08/2019
Stasera, nella cornice del castello di Andrano, alle 21. Stasera, alle 21, ...
 Stress ambientali, malattie infiammatorie da alimenti, consumo eccessivo di zuccheri raffinati, alimenti ...
clicca qui