Interventi in via Silvio Pellico, Miglietta: “Sanato un grave errore delle amministrazioni precedenti”

mercoledì 23 gennaio 2019

Replica dell’assessore dopo la presa di posizione dell’ex capogruppo di Fratelli d’Italia che aveva accusato di inerzia l’amministrazione.

“Abbiamo corretto un grave errore dell’amministrazione precedente, adesso la riqualificazione di via Silvio Pellico è possibile”. Replica così l’assessore Rita Miglietta, dopo la presa di posizione dell’ex capogruppo di Fratelli d’Italia, Michele Giordano che aveva accusato di inerzia l’amministrazione.

“Se il Commissario -sottolinea Miglietta- ha potuto firmare la delibera dopo solo 7 giorni dal suo insediamento è stato perché, evidentemente, c’è stato un lavoro precedente, (altro che “18 mesi di totale silenzio e inerzia”), lavoro confermato dalle diverse risposte date alla città, in aula anche dal Sindaco, lavoro che, purtroppo, non ho avuto il piacere di illustrare in Consiglio Comunale, perché avrei chiarito che un grave errore deliberato dalla Giunta in carica nel 2007 ha comportato disagi notevoli per anni ai residenti, ricorsi e sentenze del Tar che impedivano all’amministrazione di agire, perché la strada non poteva essere acquisita al patrimonio pubblico. Se quell’errore non fosse stato così incautamente commesso, la soluzione si sarebbe risolta prima e diversamente. Legga la delibera l’ex capogruppo di Fratelli d’Italia, la legga bene e valuti se la riqualificazione urbanistica non sia oggi più realistica di quanto previsto in passato, tempo nel quale scarsa è stata l’attenzione all’effettiva attuabilità degli interventi, a danno evidente degli interessi della collettività”.

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
23/04/2019
Per il candidato sindaco del M5S è necessario ...
Politica
23/04/2019
Avvicendamento in giunta. Esce Stefania Albano, entra la ...
Politica
23/04/2019
Il candidato sindaco del centrosinistra punta sulla ...
Politica
21/04/2019
A sollevare la questione Paola Mita nei confronti di ...
Fave, piselli, derivati e alcuni medicinali sono tossici per chi è affetto da favismo: il sindaco di Sesto ...
clicca qui