Regionali, Emiliano annuncia: "Fra un mese le primarie". È rivolta nel centrosinistra

martedì 22 gennaio 2019

L’indicazione delle primarie fra un mese provoca le reazioni piccate di una fetta del centrosinistra che parla di “partita truccata”.

C’è una certezza nel centrosinistra pugliese in vista delle Regionali del 2020: si faranno le primarie per la scelta del candidato presidente e c’è anche una data fissata per la competizione. Ad annunciare la consultazione è lo stesso governatore Emiliano, che parla del 24 febbraio come il giorno destinato a “tranquillizzare i cittadini” e a spegnere le liti per concentrarsi sul programma.

Ma proprio l’indicazione di una data così vicina sembra agli avversari interni una mossa evidente per blindare la stessa ricandidatura di Emiliano. In una nota, la Puglia in Più del senatore Dario Stefàno, incita il Pd a ribellarsi al metodo contro il chiaro intento di “conseguire un obiettivo personale e non politico”: “Noi – chiariscono - non ci presteremo a questo gioco. La stessa cosa chiediamo di fare al Partito Democratico che non può prestarsi al gioco di una partita truccata in partenza che consegnerà il centrosinistra a una lacerazione prima e ad una sonora, quanto prevedibile, sconfitta dopo”.

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
23/02/2019
Il consigliere regionale annuncia la propria candidatura e ...
Politica
23/02/2019
È stata presentata oggi la candidatura del giovane ...
Politica
23/02/2019
L’ex primo cittadino di Minervino accetta la ...
Politica
22/02/2019
L’annuncio arriva direttamente dal capo ...
Con Alessandro D’Amelio, responsabile UO Nefrologia e Dialisi – PO «Sacro Cuore di Gesù» ...
clicca qui