Salvemini non scioglie la riserva sulla candidatura: "Il 27 comunicherò la mia decisione"

venerdì 18 gennaio 2019

Il sindaco dimissionario ribadisce la volontà di riflettere: "E' un impegno che ha ricadute su famiglia e azienda".

“Ci sto ancora pensando, il 27 scioglierò la riserva”. Carlo Salvemini fissa la data in cui risponderà alle sollecitazioni di quanti in questi giorni – dal 7 gennaio, giorno delle dimissioni- continuano a chiedergli se si ricandiderà alla guida della città.

“Essere candidato sindaco - e nel caso fare il sindaco - chiede molto, anche a titolo personale e professionale: ha ricadute su famiglia e azienda in primis – scrive in un post Fb.
“Quando si è chiamati a scelte individuali che hanno ricadute sulla collettività è nell’interesse di tutti una pausa per valutare, soppesare, verificare, capire. La prima e più importante verifica da fare è dentro se stessi, poi viene tutto il resto. Perché nessuna campagna elettorale - e l’eventuale responsabilità di governo- può essere affrontata senza una forte energia mentale ed emotiva”.

Altri articoli di "Politica"
Politica
25/04/2019
Le critiche avanzate durante un incontro organizzato da ...
Politica
25/04/2019
Il candidato sindaco di Sinistra Comune chiede al vescovo ...
Politica
25/04/2019
Il dirigente nazionale di Gioventù Nazionale e ora ...
Politica
24/04/2019
Il candidato del M5S interviene su presunte ...
Le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità confermano quello che già sapevamo, ma ...
clicca qui