Liceale e cameriere, baby scienziato pugliese inventa un rivoluzionario stent cardiaco

mercoledì 16 gennaio 2019
Figlio di un operaio dell'Ilva, il 18enne ha inventato un dispositivo per i cardiopatici.

Una storia di talento e riscatto, dove a vincere è l'ingegno e la tenacia.
E' arrivata alle cronache nazionali la storia di Giuseppe Bungaro, giovanissimo pugliese che ha inventato un dispositivo destinato a rivoluzionare il mondo della cardiologica. Liceale, figlio di un operaio Ilva, cameriere nei weekend per dare una mano alla famiglia, il 18enne ha progettato uno stent cardiaco innovativo che gli ha fatto meritare la vittoria all'European Union Contest for Young Scientists. Ispirato probabilmente da un suo problema medico diagnosticato a 13 anni e dall'esperienza della cugina, che ha subito un intervento al cuore, il ragazzino di Fragagnano (Taranto), ha progettato un dispositivo degno della più alta ingegneria biomedica.

Intervistato nel programma di Concita De Gregorio, Cactus Basta Poca Acqua, ha raccontato la sua bella storia spiegando come gli è nata questa insolita passione, fino al progetto dello stent pericardico auto-espandibile. Grazie all'appoggio del dottor Fausto Castriota (già coordinatore dell'Unità Operativa di Emodinamica e Cardiologia Interventistica in provincia di Ravenna), ha avuto l'opportunità di assistere un intervento di angioplastica coronarica. La vittoria all'European Union Contest for Young Scientists (la competizione vede in gara i talenti scientifici europei junior fra i 14 e i 21 anni) ha poi sancito il successo del giovane medico in erba, fino alla sua consacrazione nelle 100 Eccellenze Italiane. Il suo stent, ormai diventato realtà, potrà adesso aiutare a salvare la vita di moltissime persone.

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
15/04/2019
Landing page e incontri itineranti in 45 comuni pugliesi ...
Scienza e tecnolo..
12/04/2019
Ieri la firma del libro d’onore della Provincia. Il ...
Scienza e tecnolo..
10/04/2019
Lo scienziato Gabriele Grittani ha brevettato un sistema ...
Scienza e tecnolo..
28/03/2019
Appuntamento domani mattina al castello aragonese di Otranto. Possiamo proteggerci ...
Con il dirigente medico e urologo del Fazzi di Lecce, Vincenzo Giannone, affrontiamo un problema che riguarda una ...
clicca qui