Kater I Rades, "pasticcio" burocratico sui nomi: niente risarcimento per i parenti delle vittime

venerdì 11 gennaio 2019

Inammissibile il ricorso di 24 dei parenti delle vittime della tragedia del Venerdì Santo in cui morirono 81 persone.

Nomi sbagliati, deleghe legali non valide: un “pasticcio” burocratico manda a monte il risarcimento danni per 24 parenti delle vittime della Kater i Rades e il ministero della Difesa “risparmia” oltre 2 milioni e 350mila euro.
La “tragedia del Venerdì Santo” del 1997 è una pagina dolorosa della storia dell'Albania, dell'Italia e del Salento: nel naufragio della nave albanese carica di migranti avvenuto nel Canale d'Otranto a causa della collisione con la corvetta Sibilla della Marina Militare Italiana morirono 81 persone. Per quei tragici fatti la giustizia ha fatto il suo corso: nel 2014 la Cassazione ha condannato in via definitiva i due comandanti delle navi, Namik Xhaferi e Fabrizio Laudadio. La sentenza di Appello pronunciata nel 2011 ha anche stabilito l'ammontare del risarcimenti per le parti civili, parenti delle vittime della strage. In particolare il Ministero della Difesa fu condannato a versare nei confronti di 24 di loro somme da 50mila fino a 300mila euro per un totale di oltre 2 milioni e 350mila euro.

Somme che il ministero non ha mai versato, neanche dopo le sollecitazioni ripetute negli anni, e che per ora non verserà: il Tar di Lecce con una sentenza del 3 gennaio scorso, ha infatti dichiarato inammissibile il ricorso dei parenti delle vittime “per incertezza assoluta sulle persone dei ricorrenti”. La causa è da ricercare in vizi formali soprattutto di tipo anagrafico: codici fiscali errati, date di nascita sbagliate, incertezza sulla corretta scrittura dei nomi, confusione nelle deleghe. Una matassa burocratica difficile da sciogliere che oggi, a distanza di 22 anni dai fatti, manda in soffitta anche quel poco di ristoro per i parenti di quei migranti morti in mare in un tragico viaggio della speranza.

mgm

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
26/05/2019
Dalle 7 alle 23 elettori alle urne per scegliere i nuovi ...
Lecce
26/05/2019
Primi dati diffusi dalla Prefettura. Nei Comuni chiamati solo al voto per le Europee ...
Lecce
26/05/2019
L'incidente è avvanuto poco dopo le 21 in viale Ugo ...
Lecce
26/05/2019
La poliedrica artista moglie del chitarrista Phil Palmer si ...
L’incontinenza urinaria femminile è un problema che non dev’essere mai sottovalutato: ci sono ...
clicca qui