Weekend freddo ma soleggiato, nuova ondata gelida a inizio settimana

venerdì 11 gennaio 2019

Giornata freddina, con cielo un po’ più nuvoloso soprattutto sul settore centro-settentrionale dove non si escludono dei rovesci di pioggia, anche misti a grandine o gragnola e localmente a qualche fiocco (prob. molto bassa, fenomeni non significativi). Prevalenti aperture del cielo sul settore meridionale. Temperature in calo (max 4-9°, min -2,5°). Maestrale/Tramontana moderato. Mari mossi. 

Nel finesettimana un po’ di nuvole in attraversamento entro l’alba o il primissimo mattino, ma con fenomeni scarsi o nulli, a seguire cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso. Temperature stazionarie di giorno, in aumento le minime (max tra 5 e 11°, min tra 3 e 7°). Tramontana sostenuta. Mari molto mossi o agitati.

Freddo anche a inizio settimana, molto vento

Le fredde correnti artiche scivoleranno fino al Sud Italia anche nei primi giorni della prossima settimana, in attesa di un possibile cambio della circolazione che riporterà aria più mite di estrazione oceanica anche sulla Puglia.

Il TEMPO sarà all'insegna della variabilità, con schiarite ampie alternate ad addensamenti nuvolosi irregolari, con bassa possibilità di sporadici e modesti fenomeni; possibile peggioramento tra lunedì e martedì.

Il VENTO si disporrà temporaneamente dai quadranti occidentali, per poi ruotare da NNW e rinforzare fino a divenire sostenuto da lunedì pomeriggio/sera.

TEMPERATURE in parziale e temporaneo rialzo, nuova avvertibile diminuzione nella seconda metà di lunedì. 

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
16/01/2019
Gelido risveglio questa mattina con intense gelate nelle zone interne. Di seguito, i ...
Meteo
15/01/2019
Ultimo giorno di freddo durante le ore centrali della giornata. Tempo in miglioramento e ...
Meteo
14/01/2019
 La carta sinottica prevista per le 13 di oggi, ora ...
Meteo
13/01/2019
La configurazione barica, ormai bloccata da settimane sullo ...
Il melanoma si può sconfiggere con una buona prevenzione. Nel reparto di Chirurgia plastica del Fazzi si ...
clicca qui