Salvemini saluta Palazzo Carafa con un arrivederci: "Momento di riflessione, non è un ritiro"

giovedì 10 gennaio 2019
il messaggio di saluto e i ringraziamenti. 

“Riflessione non vuol dire disimpegno o ritiro”. Salvemini saluta Palazzo Carafa ma lascia la porta aperta ad un possibile ritorno, senza specificare in che veste. “A chi ci esorta ad andare avanti rispondo che indietro non si torna: una strada è tracciata e tantissimi intendono continuare e percorrerla – scrive in un post su Facebook - voler riflettere non è annuncio di disimpegno o ritiro ma una necessità per dare a ciascuno - a me agli assessori ai consiglieri ai soggetti organizzati - il tempo per capire cosa voler fare, come farlo, con chi. Per essere lucidi serve fare decantare l’emotività inevitabile del momento e poi ragionare a mente fredda e cuore caldo”.

“Ho letto in questi giorni le tantissime attestazioni di stima, fiducia, affetto che ci avete riservato.
uso il plurale perché sono state indirizzate non solo a me ma ad Alessandro e tutti i miei assessori, e questo mi procura emozione e orgoglio – scrive Salvemini che domani lascerà ufficialmente la stanza dei sindaco a Palazzo Carafa - significa che pur con caratteri e sensibilità differenti, con biografie personali professionali e politiche diverse, siamo riusciti a parlare una stessa lingua e muoverci con lo stesso passo.
questo ci ha reso distinguibili nel modo di vivere l’impegno pubblico per la città e quindi credibili agli occhi della cittadinanza. lo considero un risultato importante, non scontato da raggiungere. Siamo ovviamente dispiaciuti di non aver potuto governare per l’intero mandato quinquennale ma solo diciotto mesi; ma sereni perché sappiamo di aver dato tutto, di esserci impegnati al massimo, di esserci spesi ogni giorno per migliorare la città senza preoccuparci del nostro destino. Ovviamente c’è il rammarico per il lavoro interrotto ma sappiamo che esso alla fine produrrà esiti che andranno comunque a beneficio di Lecce”.

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
22/01/2019
Ore di apprensione per i familiari di un 78enne leccese che ...
Lecce
22/01/2019
L’annuncio è arrivato dalla bocca del ...
Lecce
22/01/2019
L’indicazione delle primarie fra un mese provoca le ...
Lecce
22/01/2019
Nei controlli dei carabinieri di Maglie sono diversi i ...
Dopo l’anticipazione dei mesi scorsi, finalmente sono stati pubblicati ieri sul sito del Ministero della Salute i ...
clicca qui