Valente su Salvemini: "Finisce stillicidio dell'amministrazione leccese"

martedì 8 gennaio 2019

Anche il consigliere comunale del M5S commenta la fine dell’amministrazione Salvemini.

“Finisce lo stillicidio dell'amministrazione leccese, figlia di una legge elettorale pessima e di due accordi elettorali utili a garantire una sorta di legittimità per un anno e mezzo”: commenta così la caduta dell’amministrazione Salvemini, il consigliere di opposizione del M5s a Palazzo Carafa, Fabio Valente.

“Non stupisce – aggiunge - che sul finale, questo strano miscuglio di destra e sinistra, abbia mostrato il fiato corto con l'allontanamento dei consiglieri di Prima Lecce e con il malcelato mal di pancia di Massimo Fragola. Al sindaco Carlo Salvemini va riconosciuto l'onore delle armi che ha anticipato l'ondivaga coalizione di centrodestra pronta, ancora una volta, alla conta davanti al notaio. E tuttavia Salvemini di certo non ha brillato come amministratore del cambiamento, troppo impegnato a convocare conferenze stampa, a lanciare slogan ma poco incline ad applicare il suo programma e soprattutto per nulla abile a mantenere la fragile coalizione che lo sosteneva. La leadership si conquista anche con l'abilità a coinvolgere tutta la sua maggioranza nel progetto di città”.

“Cosa ci resterà – prosegue - di questa breve esperienza della grande coalizione? Il sindaco di certo si è trovato non poche gatte da pelare tra debiti fuori bilancio e Lupiae Servizi, ma sicuramente, forte della sua precedente esperienza nell'assise cittadina, poteva affrontarle in maniera più tempestiva e non arrivare sempre lungo sulle decisioni, così come il dietrofront dall'utilizzo del fondo di rotazione al piano di riequilibro approvato oggi a due giorni dalla scadenza”.

“Ha manifestato – insiste - in campagna elettorale la ferma volontà di rimuovere il filobus, salvo poi scontrarsi con l'amara realtà dell'impossibilità di riuscirci: sappiamo almeno che non la rilancerà durante le prossime elezioni. Ha professato per anni la mobilità sostenibile, ma nulla è cambiato, salvo qualche senso di marcia invertito e di quella rivoluzione culturale cittadina da lui invocata nemmeno l'ombra, eccetto poche e confuse iniziative”.

“Per quanto – spiega Valente - ci riguarda abbiamo sostenuto le (poche) iniziative dell'amministrazione che ci sembravano di pubblica utilità ed abbiamo proposto, negli spazi di una forza di opposizione, una serie di iniziative utili per la cittadinanza. Oggi gli scrutatori sono scelti tra i disoccupati e non più tra gli amici, il Comune entro un anno sarà plastic-free e lo diventerà anche la città coinvolgendo gli esercizi commerciali, la cronica mancanza di rastrelliere sarà sopperita dalla possibilità offerta ai privati di installarne presso i propri esercizi, se un mega-impianto di compostaggio anaerobico non sarà costruito nei pressi della città sarà per lo studio fatto e per aver sollevato il problema in commissione Ambiente, il Comune potrà dotarsi di personale amministrativo attingendo gratuitamente ai militari in ausiliaria, abbiamo dato decoro al parco Baden Powell con la piantumazione di 84 essenze arboree, i verbali delle commissioni saranno finalmente online a disposizione di tutti i cittadini”.

“Abbiamo sollevato – aggiunge - il problema della concessione ai Teatini dello spazio a titolo gratuito per il cinema d’Essai ad una cooperativa con fini di lucro, abbiamo evidenziato l'armadio delle meraviglie in cui sono custodite circa 150 sentenze passate in giudicato e da pagare ai cittadini. Tutto questo in poco meno di un anno e mezzo e alla prima esperienza amministrativa. Potevamo fare di più? Di meglio? Come sempre, ma abbiamo lavorato nella consapevolezza di portare il nostro valore aggiunto. Siamo pronti – conclude - ad una nuova campagna elettorale con un bagaglio di conoscenze in più e tanta voglia di far bene per la città. E siamo i soli a poter portare il cambiamento, quello vero non quello sbandierato da gente che ha governato con il PD e con le destre”.

Altri articoli di "Politica"
Politica
18/03/2019
Il movimento presieduto dall'imprenditore Emilio Colaci ...
Politica
18/03/2019
Tutti i partiti del centrodesta difendono le primarie e i ...
Politica
18/03/2019
La candidata sindaco ribadisce la volontà al dialogo ...
Politica
18/03/2019
Oggi il candidato sindaco, insieme a Delli Noci e ad alcuni ...
La tomografia computerizzata coronarica ha fatto molti passi in avanti, ma il problema è affidarsi a macchinari ...
clicca qui